via-francigenaDella Via Francigena noi di greenMe.it vi avevamo già parlato in occasione del progetto itinerante "Cammina, cammina", ma continuano le iniziative per promuovere questo antico cammino.

La coscienza dell'Europa moderna si è venuta strutturando, riflessione di Goethe, anche grazie ai pellegrinaggi religiosi: da Santiago di Compostela alla Terra Santa, passando per la tomba di Pietro a Roma, l'Europa era segnata da una fitta rete di percorsi, sentieri, cammini attraverso i quali instancabilmente ed inevitabilmente transitavano le diverse culture dell'Occidente Cristiano incontrandosi, mescolandosi, contribuendo coi loro linguaggi, con i differenti costumi e con i loro lasciti ad influenzare ed arricchire le forme insediative e le tradizioni dei luoghi toccati.

Ad affrontare una delle tre peregrinationes majores nel Medioevo, in special modo in epoca post-carolingia, erano soprattutto i Franchi che, valicato il colle Monginevrino o in alternativa il Colle Moncenisio, arrivavano a Roma attraverso un percorso che venne poi denominato appunto Via Francigena (dalla Terra dei Franchi): da Canterbury a Roma, 1600 km di cammino che attraversano 79 differenti territori e toccano 34 città.

Durante gli anni '70 sull'onda della seduzione operata dalla riscoperta del cammino di Santiago, anche in Italia, prima tra gli studiosi, poi tra gli appassionati, si riaccese l'interesse verso il recupero di questo antico percorso totalmente occultato dall'asfalto di autostrade e statali: armati di vernice e pennello gli "amanti della Francigena" provvedettero lì dove era ancora possibile, a ritracciarne la rotta.

Benché dal 1994 la Via Francigena sia stata designata "Itinerario culturale del consiglio d'Europa" assumendo al pari del cammino di Compostela rilevanza sovranazionale, per anni questo percorso così affascinante, un viaggio sorprendente attraverso la natura, la storia e la cultura italiana, è però rimasto in penombra, sprovvisto di un adeguata politica di valorizzazione. Da qualche tempo però, per l'Assessorato Cultura, Spettacolo e Sport della Regione Lazio, questo prestigioso itinerario storico-artistico sta diventando il fulcro propulsivo attorno al quale ruotano alcune interessanti iniziative e collaborazioni mirate alla promozione di un così ricco territorio.

Via_Francigena

Tra queste l'iniziativa senza precedenti, ed ancora in fase di sperimentazione, progettata dalla A&C (Advertising & Communication), con la consulenza del prof. Antonino Percario, docente di Economia del Turismo Università di Perugia, per la realizzazione di escursioni programmate alla volta della porzione settentrionale della Via Francigena, da Proceno a Roma, un percorso di 12 ore che unisce alla sua magia intrinseca, il fascino della riscoperta di antichi borghi e della natura dell'Alto Lazio. Da Roma a Proceno, passando per Montefiascone con la sua imponente Rocca dei Papi, proseguendo tra le chiese ed i borghi antichi di Vetralla, Bolsena, San Martino nel Cimino, tra i ritrovamenti etruschi di Sutri, Viterbo, Ronciglione, le bellezze di Monterosi, Capranica e Caprarola questo meraviglioso cammino svela l'ineguagliabile patrimonio storico-religioso-culturale di queste terre. Un viaggio attraverso il tempo. Da percorrere rigorosamente a piedi o, in alternativa in sella alla vostra bicicletta.

Rosa Simonetta

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 video-corsi su Alimentazione sana, Salute e Benessere naturale, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e podcast inclusi

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog