Gli spettacolari templi indiani dedicati a Vishnu tra le rovine di Hampi (FOTO)

Si trova nello stato indiano del Karnataka e dal 1986 fa parte dei siti Patrimonio Unesco. Il motivo è semplice: tra templi conservati splendidamente, padiglioni e palazzi architettonicamente spettacolari, Hampi è un paesaggio davvero ammaliante.

Il villaggio che si trova far le rovine dell’antica città di Vijayanagara, capitale dell’omonimo impero che fiorì fra il XIV ed il XVII secolo, si affaccia sulle rive del fiume Tungabhadra e ancora oggi ospita un importante centro religioso, il Tempio Virupaksha.
Tra massi di granito giganti dalle forme più bizzarre, valli inondate dalle risaie e piantagioni di banane, Hampi è oggi una delle mete più visitate da turisti provenienti da tutto il mondo. Sono oltre cinquecento gli edifici, i monumenti e templi indù che appartenevano in origine, all’antica città e che sono testimonianza di un glorioso passato.

shutterstock 234613213

shutterstock 221341183
Tra questi c’è il Tempio di Virupaksha ai piedi della collina Hemakuta che al suo ingresso ha un imponente torre monumentale, la cosiddetta gopura alta oltre 50 metri. La struttura ha una forma piramidale suddivisa in piani e termina con uno shala con la volta a forma di barile e con due kalasha, ovvero pinnacoli dorati.

Un altro esempio di arte e architettura religiosa è il Tempio Vittala, il carro dedicato all’incarnazione di Vishnu. Vi è ancora la Tula Bhara o Tula Purushadana, ovvero la bilancia del re composta da due colonne alte circa 5 metri. Secondo la tradizione, la bilancia veniva utilizzata per esempio, durante le incoronazioni, le eclissi, etc per pesare il sovrano e regalare ai sacerdoti il peso corrispondente in oro o pietre preziose.

shutterstock 298479626

shutterstock 300180095

shutterstock 208751866

Anche il Tempio di Krishna costruito nel 1515 da Krishna Deva Raya e quello di Achyuta Raya, affascinano i visitatori con le loro costruzioni così come il monolite di Lakshmi Narasimha, che rappresenta la quarta reincarnazione di Vishnu. Oggi, il tetto del santuario che lo proteggeva è andato perduto e la stessa statua ha riportato danni notevoli.
Lungo la strada si possono poi vedere le stalle degli elefanti reali, un’imponente struttura a undici cupole, gli alloggiamenti delle guardie personali del sovrano e i caratteristici serbatoi d’acqua.
La particolarità di Hampi è sicuramente quella di riuscire a mixare al meglio le strutture religiose con quelle di corte e militari, il risultato è quello che vedete in queste splendide immagini.

Dominella Trunfio

LEGGI anche:

India, le meravigliose divinità del grande tempio Meenakshi di Madurai (FOTO e VIDEO)

India, gli antichi pozzi a gradini che stanno scomparendo (FOTO e VIDEO)

Myanmar, le rovine delle antiche e maestose pagode di Indein (FOTO)

Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Sorgente Natura

I prodotti che non dovrebbero mai mancare in una lista nascita green

TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Deceuninck

Finestre e serramenti in ThermoFibra: cos’è e quali sono i vantaggi della loro installazione

Mediterranea

Come prendersi cura delle mani dopo lavaggi frequenti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook