La misteriosa Stonehenge ritrovata in Kazakistan (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un massiccio complesso in pietra, risalente probabilmente a oltre 1500 anni fa, è stato ritrovato vicino alla riva orientale del Mar Caspio in Kazakistan.

Secondo il team di archeologici potrebbe essere stato costruito da tribù nomadi e andrebbe a confermare quelle immagini diffuse, lo scorso anno, dalla Nasa secondi cui una Stonehenge si troverebbe nelle steppe dell’Asia centrale.

Dall’alto venivano mostrati croci, linee, anelli pari a oltre 200 campi da calcio.

“Nell’aria sono state individuati diversi tipi di strutture in pietra inserite verticalmente nel terreno. Alcune somigliano molto a quelle di Stonehenge e sono scolpite similmente”, hanno spiegato all’unisono gli archeologi Andrey Astafiev e Evgenii Bogdanov, in un articolo.

Gli studi sulla zona sono iniziati nel lontano 2010, quando un uomo di un villaggio vicino, aveva ritrovato resti di una sella in argento e altri manufatti, portati poi al museo per essere analizzati. Da lì, le ricerche di una città nascosta e il ritrovamento di un complesso in pietra.

LEGGI anche: PRANU MUTTEDU, LA SUGGESTIVA STONEHENGE SARDA (FOTO)

stonehenge2

“Purtroppo, la situazione socio-economica della regione è critica per cui non è facile lavorare in ricerche archeologiche. Ma alcune caratteristiche delle costruzioni, recinzioni e dettagli ci permettono di supporre che ciò che abbiamo trovato sia stato lasciato li da tribù nomadi”, hanno detto gli archeologi.

Si potrebbe pensare per esempio agli Unni, da sempre nomadi tra Asia ed Europa. Accanto al ritrovamento della misteriosa sella in argento, c’è anche quello di uno scheletro sotto una struttura in pietra. Ma non è detto che entrambi risalgano alla stessa epoca.

kazahsztani stonehenge

“Si tratta comunque di una scoperta emozionante, una meraviglia archeologica in una regione dove niente di tutto ciò era stato ipotizzato”.

Gli studi e gli scavi continuano mentre il team promette che entro il 2017, il mistero verrà svelato.

Dominella Trunfio

Foto: Evgenii Bogdanov

Fonte

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook