La montagna che ogni 30 anni depone misteriose uova di pietra

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È conosciuta come la montagna delle uova. Si trova in Cina, è il Monte Gandeng, e ogni 30 anni “depone” uova di pietra. Un vero e proprio mistero. Incastonate nella roccia vi sono infatti delle strane uova rocciose, le cui origini sono ancora sconosciute.

Stiamo parlando di Chan Da Ya, che si trova nella Qiánnán Buyei and Miao Autonomous Prefecture, nella provincia cinese di Guizhou. Qui sorge questa altura di circa 20 metri, la cui superficie presenta le celebri uova di pietra.

La roccia ha una superficie irregolare punteggiata da dozzine di pietre rotonde e ovali di varie dimensioni. Anche se le intemperie, il vento e la pioggia, continuano a eroderla, le uova rimangono intatte, diventando ancora più dure ed esposte. Ogni 30 anni, a causa della perdita di roccia circostante, esse cadano al suolo dai loro alloggi naturali.

Ma di che si tratta? Di cosa sono fatte queste strane uova?

Il fenomeno della posa delle uova di Chan Da Ya è considerato unico al mondo, per cui i geologi hanno dovuto vederlo e studiarlo di persona per saperne di più. Dalle analisi è emerso che mentre la maggior parte del Monte Gandeng è costituito da sedimenti più duri, questa particolare sezione è costituita principalmente da roccia calcarea, che viene facilmente erosa. Le uova sono fatte di roccia molto più dura, quindi la differenza di tempo necessaria agli elementi per passare attraverso i diversi tipi di roccia, spiega il fenomeno della periodica deposizione dell’uova.

Tuttavia, nessuno è riuscito ancora a spiegare come una sezione calcarea che si è formata 500 milioni di anni fa nel periodo Cambriano sia ancora esistente, o perché le uova di pietra siano tutte perfettamente rotonde o ovali.

uova pietra1
uova pietra3
uova pietra4
uova pietra5

Gli abitanti del vicino villaggio di Gulu conoscono le uova da generazioni, le considerano sacre, veri e propri portafortuna e più volte l’anno vanno a visitarle e toccarle. Quasi tutte le 125 famiglie di Gulu ne avevano almeno una in casa. Tuttavia, negli ultimi anni, Chan Da Ya è diventata così famosa da essere ritenuta meta turistica, con tutto quello che comporta. Oggi, molte delle uova cadute vengono vendute a scopo di lucro al punto che a Gulu ne sono rimaste sono 70 uova.

LEGGI anche:

Anche se si tratta della più grande montagna con la più alta concentrazione di uova di pietra, non è certamente l’unica. Esistono uova simili anche nelle montagne vicine.

Francesca Mancuso

Foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook