Giappone, l’originale esperienza del “sunamushile” nelle sabbie vulcaniche di Ibusuki

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Se soffrite di problemi articolari, fatevi seppellire sotto la sabbia bollente. In Giappone. Qui infatti, Kyushu, la terza isola nipponica più grande, è sede di numerose sorgenti di acqua calda, le più famose delle quali si trovano nelle città di Beppu e Ibusuki e per questo famose mete turistiche.

E questi centri non sono conosciuti solo per il loro clima subtropicale mite e le spumeggianti acque vulcaniche, ma anche per il bagno di sabbia. Grazie ai vulcani della regione, infatti, si è sviluppata una singolare forma di termalismo, il cosiddetto “sunamushi“, che consiste proprio nell’immergersi sotto qualche centimetro di quella sabbia che è naturalmente riscaldata dall’acqua vulcanica sotterranea.

Sono effettivamente tre secoli che Ibusuki è associato questi bagni di sabbia calda (50°C), che hanno dalla loro il fatto di facilitare la circolazione sanguigna e alleviare i problemi articolari (sulle articolazioni sono efficaci perché la sabbia calda e asciutta aumenta la vasodilatazione e conferisce un gran sollievo) e respiratori. E non solo: pare siano utili anche per il trattamento dell’infertilità, del diabete, dell’anemia e dell’asma e sono anche noti per aiutare nella perdita di peso. Inoltre, i bagni di sabbia d’estate donano sollievo dal calore, mentre d’inverno riscaldano.

sabbia giappone2

Insomma, un posto unico al mondo dove sorgenti di acqua calda in riva al mare lasciano filtrare nella sabbia un vapore tra i 50 e i 55 gradi pieno zeppo di minerali marini. Per cui le cure avverranno e saranno efficaci solo se immersi di sabbia fino al collo.

sabbia giappone3

Le terme di Ibusuki si trovano a 45 km a sud della città di Kagoshima e si possono raggiungere con un treno espresso in un’ora dalla stazione di Kagoshima.

Germana Carillo

LEGGI anche:

Problemi alle articolazioni? Ecco a voi la ricetta del Golden Milk

Artrite: 10 rimedi naturali per i dolori articolari

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook