Ubari Lakes: meravigliosi laghi salati tra le dune nel deserto (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Uno spettacolo davvero affascinante. Ubari Lakes, ecco i laghi circondati da un vero e proprio mare di sabbia che caratterizzano il paesaggio della Libia. Si trovano nella regione di Fezzan, nel sud-ovest del Paese.

Si tratta di una vasta area caratterizzata da imponenti dune di sabbia. Ben 200 mila anni fa questa zona era umida e fertile, caratterizzata da piogge frequenti e da fiumi. Questi fiumi alimentavano un vasto lago, delle dimensioni della Repubblica Ceca. Veniva chiamato lago di Megafezzan.

Nel corso del tempi il clima in questa zona è cambiato davvero molto e il lago si è letteralmente prosciugato in modo graduale tra 3000 e 5000 anni fa. Le tracce di questo antico grande lago però non sono scomparse: ecco allora i tipici micro laghi sparsi tra le dune di sabbia.

Questi laghi assomigliano a vere e proprie oasi nel deserto. Attualmente ci sono circa 20 laghi nel mare di sabbia di Ubari. I piccoli laghi sono circondati da palme che li rendono quasi dei miraggi nell’arido ambiente desertico in cui si trovano.

Gaberoun è il nome del lago più caratteristico e più visitato dai turisti, situato nelle vicinanze delle rovine di un antico borgo. Ci sono comunque altri splendidi piccoli laghi nei paraggi, che vengono visitati più raramente.

I laghi di Ubari sono molto salati. Non hanno fiumi che possano reintegrare il loro bacino idrico. In Libia non si trovano fiumi perenni che trasportino acqua per un intero anno. Ciò ha portato alla formazione di un’alta concentrazione di sali minerali nelle acque di questi laghi, tanto che alcuni di essi sono quasi cinque volte più salati dell’acqua del mare.

ubari 1

ubari 2

ubari 3

ubari 4

Nonostante l’acqua molto salata, questi laghi ospitano la vita, a partire da caratteristiche alghe rosse che talvolta colorano la loro superficie. Non si tratta di laghi molto profondi, dato che i loro fondali si trovano tra i 7 e i 32 metri.

ubari 5

ubari 6

ubari 7

ubari 8

Un progetto del governo libico in futuro potrebbe riportare acqua in questa zona desertica per farla rifiorire, ma a quel punto gli affascinanti laghi scomparirebbero. Meglio lasciare fare alla natura il proprio corso.

Marta Albè

Fonte foto: temehu.com

Leggi anche:

Huacachina: la magnifica oasi nel deserto del Peru’

Namaqualand: il deserto che fiorisce

L’albero della vita: un miracolo vivente nel deserto del Bahrain (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook