capre albero 1

Cosa stanno facendo queste capre sopra un albero? Prima di saltare a facili conclusioni, no, non si tratta di Photoshop. Difficile da credere ma questi ungulati salgono davvero sugli alberi di Argan del Marocco e lo fanno per il cibo, mostrando straordinarie doti da arrampicatrici, al pari delle scimmie, acquisite nel corso del tempo.

L'Argan (Argania spinosa), che appartiene alla famiglia delle Sapotacee ed è un albero nativo del Marocco, dove è il secondo più diffuso dopo la quercia, non a caso viene chiamato anche "albero delle capre". Sui suoi rami, che raggiungono anche i 10 metri d'altezza e una corona dal diametro fino a 14 metri, questi animali hanno imparato a mangiare le foglie ricche d'acqua e i frutti, contribuendo tra l'altro anche alla diffusione della pianta. Riescono, infatti, a rosicchiare la parte carnosa del frutto, sputando il seme, che così può germogliare.

capre albero2

capre albero3

In seguito al forte e sconsiderato disboscamento, portato avanti senza scrupoli per anni per sfruttare i legni ricercati per la lorr compattezza e durezza, per ottenere terra coltivabile, o per la mutilazione dei rami durante la raccolta dei frutti, anche le caprette hanno rischiato di non poter più nutrirsi dei frutti dell'albero di Argan, che ormai sopravvive in una sola vallata. Per fortuna, infatti, nel 1996 ha dichiarato l'albero d'Argan patrimonio dell'umanità, salvando gli esemplari rimasti.

capre albero4

capre albero 6

È così che oggi gli alberi di argan e le loro capre arrampicatrici attirano migliaia di turisti in Marocco, in una posizione strategica tra il Sahara e le pianure centrali, dove l'albero è diventato il simbolo della lotta alla desertificazione: grazie alle sue profondi radici e alle sue foglie protegge il terreno dall'erosione.

capre albero5

È anche per questo che le popolazioni locali, che ne utilizzano tutte le sue parti (le foglie e la polpa come foraggio, il legno per il riscaldamento, i frutti per produrre il famoso olio alimentare e cosmetico) lo considerano preziosissimo. Ancora non siete sicuri che non si tratta di un fotomontaggio? Ecco allora un video per convincere anche i più cinici:

Roberta Ragni

Photo credit

ABDELHAK SENNA/AFP/Getty Images

FADEL SENNA/AFP/Getty Images

Leggi anche:

- Alla scoperta del Marocco che non t'aspetti tra sci e trekking

- Olio d'argan: proprietà, benefici e come sceglierlo

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram