Laghetto di San Benedetto: riaprono i Caraibi a due passi da Roma dopo la chiusura per la caduta di un masso. Come prenotare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Riapre al pubblico il laghetto di San Benedetto di Subiaco: ecco come prenotare per visitare questo paradiso naturale a due passi da Roma

Non conservare così l'avocado: è pericoloso

Dopo una temporanea chiusura, riapre al pubblico il laghetto di San Benedetto, uno dei paradisi naturali più belli del Lazio. La suggestiva località, soprannominata i Caraibi di Roma per le sue acque cristalline, è rimasta chiusa per un paio di giorni a seguito della caduta di un masso nell’alveo del fiume Aniene. 

L’incantevole specchio d’acqua, che si trova a Subiaco (a circa 70 km dalla capitale), appartiene al Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini ed è immerso in una cornice naturale incontaminata. A rendere il tutto ancora più suggestivo è la piccola cascata attraverso cui l’Aniene si getta nel laghetto, trasformandolo in una sorta di piscina naturale dalle acque color smeraldo. È, dunque, la meta perfetta per rinfrescarsi e rigenerarsi nelle calde giornate estive. 

Come funziona la prenotazione online 

Chi decide di visitare questo angolo di paradiso deve sapere, però, che l’accesso non è libero e occorre prenotare. Con lo scoppio della pandemia di Covid-19 a partire dallo scorso anno, infatti, il Comune di Subiaco ha deciso di regolare gli ingressi al sito naturalistico. Per entrare al laghetto di San Benedetto arriva la prenotazione online. Basta compilare un semplice modulo disponibile a questo link (almeno un giorno prima rispetto a quello della visita) e si riceverà la mail di conferma da presentare in biglietteria. Il biglietto d’ingresso costa 1,50 euro a persona.

Per godersi al meglio la visita di questo luogo incontaminato, il Comune di Subiaco ha pubblicato sul sito una serie di consigli da seguire: 

  • Meglio scegliere giorni infrasettimanali, per evitare il sovraffollamento
  • Scarpe da trekking – o comunque chiuse – per percorrere al meglio il sentiero che conduce alla riserva
  • Lascia a casa barbecue e fenicotteri gonfiabili, non è quel tipo di luogo
  • Non…NON abbandonare rifiuti per nessuna ragione
  • Divertiti, fai il pieno di foto e raccontaci la tua esperienza taggando @SubiacoTurismo

Per tutte le altre informazioni sulle visite è possibile consultare il seguente sito web del Comune di Subiaco

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche: 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook