Se vi trovate in vacanza in Sicilia dovete mangiare assolutamente questo antico frutto prima che scompaia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tra le ricchezze della Sicilia anche un frutto gustoso e che fa anche molto bene alla salute. Scopri uno dei tesori naturali della Sicilia a rischio estinzione.

In Sicilia c’è un frutto che cresce sull’isola da secoli e che ora rischia di scomparire.  Se questa estate ti trovi sull’isola e vuoi provare qualcosa di tipico della regione, allora non puoi dire di no a questo frutto antico.

La Sicilia è una regione piena di prelibatezze e specialità da scoprire, con spiagge meravigliose e una natura ricca e unica. Le molteplici influenze culturali che troviamo nelle città dell’isola sono riflesse anche nella sua tradizione culinaria e nelle coltivazioni peculiari.

Nel 962 gli arabi introdussero un frutto dal sapore dolcissimo e che viene coltivato da allora. Stiamo parlando della Sbergia, una varietà di pesca nettarina che cresce da secoli in Sicilia – ci sono attestazioni fin dal XVI secolo. Il frutto è molto difficile da trovare nel resto dell’Italia: solo a Reggio Calabria viene coltivato fuori dall’isola.

Se ti trovi in Sicilia questa estate, scopri il gusto di questo frutto antico prima che scompaia. La sbergia è purtroppo a rischio estinzione e l’isola potrebbe perdere per sempre il suo

Che sapore ha la Sbergia?

La sbergia ha un sapore molto dolce che ricorda sia quello della mela che della pesca tabacchiera. Con quest’ultima condivide anche i colori della buccia (dopo la maturazione) e in parte la forma.  Insieme al sapore dolcissimo e particolare, questo frutto è ricco di:

  • Fibre
  • Vitamina A
  • Vitamine B e C
  • Sali minerali
  • Flavonoidi (svolgono una funzione antiossidante)

Queste caratteristiche rendono la sbergia  perfetta per chi vuole favorire la diuresi e depurare l’organismo.

Se ti trovi lì per le vacanze estive, o sei anche solo di passaggio, puoi gustare questa pesca deliziosa. O magari gustare questo frutto antico potrebbe diventare il tuo motivo per visitare la Sicilia

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureando in Letterature e Culture Comparate all'Università dell'Orientale di Napoli. Si occupa di letteratura, sport, cucina e ambiente, collaborando anche con una nota rivista letteraria partenopea.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook