Questa si conferma la Regione con il mare più pulito d’Italia del 2022 (e non è la Sardegna)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Se vuoi goderti qualche altro giorno di mare o preparare una vacanza in poco tempo, vai nella regione con il mare più pulito d'Italia

La nostra penisola è ricchissima di spiagge strepitose, ma sai qual è la Regione con il mare più pulito d’Italia?

L’estate ha già infiammato le nostre giornate per ben due mesi, ma sei ancora in tempo per organizzare una vacanza lampo nella regione con il mare più pulito a livello nazionale. Sono tante le regioni con una qualità dell’acqua molto alta, ma come si misura lo stato di salute del mare o di un lago?

Di queste misurazioni se ne occupano il Sistema Nazionale per la Protezione Ambientale in collaborazione con diversi enti regionali e locali, che analizzano a intervalli regolari i livelli di residui fecali nelle acque marine e lacustri alla ricerca di batteri pericolosi. Dopo aver individuato i valori di residui fecali, viene data una valutazione da Eccellente a Scarsa al campione analizzato, e di conseguenza al mare o lago di riferimento.

salute spiagge italiani

@Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente

Qual è il mare più pulito d’Italia?

Se la tua risposta è stata immediatamente Sardegna, mi dispiace dirti che hai sbagliato, ma non di molto. Nella classifica delle regioni con il mare più pulito della penisola, la Sardegna è al secondo posto, con una percentuale di 97,6% di spiagge con un livello Eccellente.

Se vi state chiedendo come si faccia a battere 97% di Eccellenza, la risposta è in realtà molto semplice: con il 99% di spiagge segnalate come Eccellenti dagli specialisti. La Puglia è la regione d’Italia che, per il secondo anno consecutivo, può vantare le spiagge più pulite di tutta la penisola italiana, isole incluse. Questa medaglia che può portare con orgoglio non è dovuta alla fortuna, ma ad una attenta pianificazione e attuazione di politiche ambientali mirate alla conservazione degli habitat marini.

@Greenme su elaborazione dati SNPA

Oltre all’evidente tornaconto turistico, queste politiche sono un segnale importante per direzionare tutta l’opinione nazionale ad una tutela maggiore della biodiversità che trova spazio nei nostri mari. Se sei curiosa di controllare l’indice non solo nazionale ma europeo di tutte le spiagge più pulite del vecchio continente, puoi consultare questa mappa interattiva.

Come essere green in spiaggia?

Non bisogna dimenticarsi che una parte della responsabilità è di noi bagnanti. Quando sei al mare ricordati di:

  • Evitare di lasciare rifiuti di qualsiasi tipo sulla spiaggia
  • Non catturare animali marini
  • Ripulisci se trovi plastiche o altri materiali inquinanti

Anche se questi elementi non vanno ad inficiare la classifica stilata dal Ministero, possiamo comunque evitare che le microplastiche continuino a moltiplicarsi. Un nuovo futuro è possibile con l’aiuto di tutti noi.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureando in Letterature e Culture Comparate all'Università dell'Orientale di Napoli. Si occupa di letteratura, sport, cucina e ambiente, collaborando anche con una nota rivista letteraria partenopea.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook