Harpur Hill. La laguna blu perché avvelenata: tutte le immagini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Da lontano, questa cava abbandonata ad Harpur Hill, nei pressi della città inglese di Buxton, si presenta come un vero e proprio paradiso. L'acqua è di un magnifico color turchese brillante e assomiglia ad alcune meravigliose spiagge del Mediterraneo. La gente del posto la chiama "Blue Lagoon", laguna blu, ma, in questo caso, le apparenze ingannano.

Da lontano, questa cava abbandonata ad Harpur Hill, nei pressi della città inglese di Buxton, si presenta come un vero e proprio paradiso. L’acqua è di un magnifico color turchese brillante e assomiglia ad alcune meravigliose spiagge del Mediterraneo. La gente del posto la chiama “Blue Lagoon”, laguna blu, ma, in questo caso, le apparenze ingannano.

In realtà, infatti, l’acqua della piscina è di colore blu a causa dell’inquinamento chimico derivante da residui industriali tossici, come dimostrano i numerosi cartelli vicino alla costa che avvertono le persone sui contenuti pericolosi dello specchio d’acqua, che includono auto abbandonate, animali morti e rifiuti umani.

Eppure, nonostante gli avvertimenti, la cava allagata è diventata una meta turistica bizzarra per giovani e persino famiglie, che vengono qui a bivaccare, nuotare e fare feste notturne, dal momento che le foto sul web mostrano un tratto idilliaco di costa, con acqua “limpida” e una spiaggia di “sabbia”, fatta di residui calcareii.

L’attraente colorazione dell’acqua è causata dalle circostanti rocce calcaree che rilasciano cristalli di calcite in acqua, trasformandola in color turchese. L’ossido di calcio, poi, porta il livello di pH a 11,3, solo leggermente inferiore a quello di candeggina (pH 12,6) e dell’ammoniaca (pH 11,5), quindi abbastanza tossico da causare irritazioni della pelle e degli occhi, problemi di stomaco e infezioni fungine.

Nel giugno del 2013, le istituzioni hanno deciso di versare della vernice nera in acqua per diminuire il suo fascino, e finora sembra che il piano abbia funzionato. I turisti hanno smesso di nuotare. Ora non pensano più di essere in vacanza alle Bahamas: sanno di essere a Harpur Hill, tra spazzatura e sostanze tossiche.

Roberta Ragni

Fonte e foto

LEGGI anche:

Il Monte Kelimutu e i laghi tricolore in Indonesia

Lake Hillier, il mistero del lago rosa

Loughareema, il lago che scompare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook