Dove andare in autunno in Italia, le migliori destinazioni da raggiungere in traghetto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Difficilmente si pensa ad organizzare una vacanza durante i mesi autunnali. Di solito le ferie sono sinonimo di estate, Natale, Pasqua, qualche ponte durante l’anno, se si è fortunati, ma la maggior parte delle persone difficilmente decide di ritagliarsi una settimana “arancione” da dedicare, ad esempio, all’ammirazione del foliage in qualche parte d’Italia.

Eppure, l’autunno è un periodo carico di iniziative. Un po’ come la primavera, la terra regala i suoi frutti migliori, tra castagne, funghi e vino novello. Lungo tutto lo stivale si organizzano sagre, eventi, iniziative volte proprio a celebrare i prodotti della terra e festeggiare i raccolti di mezza stagione.

Riempire una settimana in autunno può essere molto più semplice che in altri momenti dell’anno, quando fa troppo caldo o troppo freddo per avventurarsi in mezzo alla natura o anche per scoprire le strade di un borgo.

Il clima, nella maggior parte del Paese, è favorevole per viaggiare anche in questa stagione e dare uno stacco tra due momenti importanti dell’anno, l’estate e il Natale, così da non far pesare troppo la fine della prima e l’attesa dell’altro.

Ma dove si potrebbe andare, per visitare luoghi insoliti, inediti e anche molto affascinanti?

Le isole, da sempre meta di turismo estivo e balneare, possono riservare sorprese più che gradite ai visitatori, in questo periodo dell’anno. D’altra parte, raggiungerle è molto semplice. Basta mettersi a bordo di uno dei tanti traghetti che le collegano al resto del continente e andare. Le compagnie che mettono a disposizione corse, in qualunque fascia oraria, sono tante. Si può dare un’occhiata, ad esempio, a traghettilines, un portale di prenotazione traghetti grazie al quale è possibile cercare facilmente i collegamenti  marittimi per moltissime destinazioni, tra cui le isole italiane: Sardegna, Sicilia, Isola d’Elba e molte altre ancora.

Ma una volta giunti sul posto, cosa si potrebbe visitare?

Sardegna in autunno

La Sardegna è un luogo magico, soprattutto durante questa stagione. Passato il trambusto dell’estate, i lustrini delle serate glamour e l’assalto dei turisti alle spiagge più famose del Paese, riacquista sembianze più genuine, intime, quasi come se entrasse in una sorta di letargo, fino alla prossima bella stagione. Proprio questo è il momento giusto per godere appieno delle sue bellezze, approfittando dei trenini del Foliage, nei boschi della Barbagia, escursioni nel Parco del Gennargentu, visite ai siti nuragici patrimonio UNESCO o alle città di Cagliari, Alghero, Olbia e Porcocervo, dove approfittare anche di un ultimo bagno, magari durante una calda giornata di sole.

Sicilia

Da Trapani a Catania, da Palermo a Siracusa, organizzare un viaggio in queste terre, in autunno, vuol dire fare un bagno di cultura e tradizioni, tra siti archeologici, prelibatezze gastronomiche, acque cristalline e meravigliosi boschi.

Si possono organizzare passeggiate in mezzo alla natura, nel Parco dei Nebrodi come in quello delle Madonie o dell’Etna, ma si possono anche consumare aperitivi al bordo delle saline trapanesi, circondati da fenicotteri rosa, o perdersi tra le vie storiche della Palermo che fu, tra edifici normanni e splendide decorazioni barocche.

In verità, le destinazioni da raggiungere in traghetto in autunno, sono tante altre, ognuna con le sue peculiarità. A volte, basta semplicemente chiudere gli occhi, puntare il dito sulla mappa e partire.

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Per suggerimenti, storie o comunicati puoi contattare la redazione all'indirizzo redazione@greenme.it

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook