Luoghi per vegetariani e vegani a Roma: Ops cucina mediterranea

immagine

Inizio con questo post una nuova sezione che raccoglierà una serie di recensioni su luoghi adatti a vegetariani e vegani nella mia città: Roma (almeno per il momento poi chissà…). Da quando sono vegetariana incontro sempre molta difficoltà a trovare ristoranti dove cenare che non abbiano quasi esclusivamente piatti a base di carne e pesce o che comunque non eccedano con latticini e uova (cosa che non gradisco più di tanto), in questo certamente la cucina romana non aiuta… Mi ritrovo quindi sempre a mangiare un piatto di insalata o di verdura cotta e pane, pane, pane (altra cosa che non gradisco!).

Ogni tanto però riesco a coinvolgere qualcuno nella mia ‘strana’ (?) idea di cucina e con gioia mi siedo in una taverna vegetariana. Oggi voglio parlarvi della mia preferita in assoluto, una new entry sul panorama romano, nel senso che è forse un annetto scarso che ha aperto i battenti. Si tratta di Ops, cucina mediterranea, che si trova in via Bergamo 56, una zona di Roma molto centrale.

Ops è un ristorante vegetariano ma dando una rapida occhiata e chiedendo ai camerieri si scopre che la gran parte dei piatti in realtà è vegan. Vengono utilizzati quasi esclusivamente prodotti biologici, niente glutammato né grassi idrogenati e, cosa molto importante e non scontata, si segue la stagionalità degli ingredienti. Lo chef è Simone Salvini, potete leggere il suo curriculum qui e i piatti sono strepitosi!!!! Non riesco a levarmi dalla testa il ‘seitan ops’, tocchettini di seitan croccante aromatizzati con rosmarino e salvia, una vera goduria che ha lasciato a bocca aperta anche i miei amici non vegetariani!!!! Ma non finisce qui… da Ops ogni giorno troverete risotti, pasta, verdure cotte e crude, crocchette di ogni genere, insalatone, spezzatino di soya e un tofu che è talmente buono che non sembra neanche più tofu 😉

Tra gli ingredienti che vengono utilizzati ci sono semi, erbe aromatiche e spezie, frutta secca, formaggi con caglio di fiori di cardo, farina di ceci e ogni giorno c’è una zuppa diversa, semifreddi, creumbleapple e torte vegane!

La modalità del servizio è decisamente originale non solo perché si tratta di un self service dove è tutto a vista e a portata di mano (così potrete scegliere con più cognizione di causa quello che vi ispira) ma soprattutto perché non si paga a singola porzione ma a peso. Indipendentemente da quello che si sceglie il costo è di € 2.40 l’etto. In questo modo si può prendere esattamente quello che si ha intenzione di mangiare e si evitano sprechi. Inoltre si può usufruire anche del servizio take away, basta utilizzare i piccoli contenitori di cartone messi a disposizione dei clienti!

Ops è aperto tutti i giorni sia all’ora di pranzo che la sera fino alle 22.30 (lunedì sera chiuso) sono ammessi gli animali e ha pure la zona wi fi…il top per me! 🙂

Fateci un salto!

Francesca

Seguite il mio blog anche su Facebook, iscrivetevi alla pagina NaturoMania !

Twitter: NaturoManiaBlog

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

corsi pagamento

seguici su facebook