Alpine Pearls: montagne senza barriere

b2ap3_thumbnail_download1.jpg

Ogni anno le Perle delle Alpi scelgono un tema che diventa il filo conduttore delle attività proposte nel corso dei 365 giorni. Il consorzio di località turistiche distribuite lungo l’intero arco alpino è costantemente impegnato nella diffusione della mobilità dolce e sostenibile per preservare intatti i preziosi e delicati ecosistemi della montagna e per il 2014 porrà l’attenzione sul tema delle Montagne senza barriere: come possiamo rendere le Alpi accessibili alle persone con limitazioni di mobilità? In particolare, la scommessa di dimostrare concretamente che le montagne sono fruibili da tutti in armonia e nel rispetto dell’ambiente.

«Per chi ha perso la mobilità in seguito a gravi incidenti, è un ritorno alla normalità. Per gli altri è un’esperienza nuova. Si tratta di percepire la velocità, di imparare a dominare una materia, la neve, su cui anche i normodotati possono scivolare e cadere Insomma è un modo per sentirsi come gli altri», sono le parole di Simone Tarigo, Maestro di Sci, specializzato nell’insegnamento della disciplina a persone con disabilità motorie e intellettive.

«Il problema delle barriere non è del disabile, ma del mondo che li circonda». Continua, «Ci tengo ad avere lo stesso rapporto con i miei allievi normodotati e disabili. Questi ultimi vogliono essere trattati come persone normali, non vogliono essere compatiti. Certamente, però, ci sono difficoltà in più che si presentano quotidianamente quando devo inventarmi ogni volta un metodo di insegnamento diverso per ogni tipologia di disabilità che incontro. Sono cose che nemmeno ai corsi si possono apprendere».

Ecco le prime iniziative messe in campo:

SportABILI in sci


Per l’intera stagione sciistica, a Limone Piemonte l’associazione SportABILI Onlus organizza attività di sci di discesa per persone diversamente abili presso gli impianti di Limone 1400. Le lezioni si tengono durante tutta la settimana, da dicembre ad aprile e sono tenute da maestri di sci e istruttori che hanno frequentato specifici incontri di formazione presso la sede SportABILI Onlus di Predazzo.

b2ap3_thumbnail_sportABILI.jpg

XXV Giochi Nazionali Special Olympics


Dal 2 al 7 febbraio 2014 la Perla di Pragelato diventerà, insieme a Sestriere, il palcoscenico della XXV^ edizione dei Giochi Nazionali Invernali Special Olympics con Sestriere. La manifestazione di sport invernali per adulti e bambini con disabilità intellettive vedrà oltre 350 atleti cimentarsi nelle discipline di sci nordico, sci alpino, corsa con le racchette da neve e snowboard. Oltre ai partecipanti alle competizioni saranno impegnati 250 coach, 400 volontari, 400 familiari e tantissimi amici e sostenitori pronti ad incitare i loro beniamini. Le competizioni di Sci Nordico si svolgeranno al Centro Olimpico di Fondo di Pragelato in località Plan.

b2ap3_thumbnail_olimp2.jpg

Soggiorni ad accessibilità totale


La Perla francese di Pralognan-la-Vanoise ospita l’Anae, l’associazione nazionale che promuove e sviluppa lo sport tra persone con disabilità fisiche e intellettive. Proprio l’Anae dispone a Pralognan di una struttura per l’accoglienza turistica di disabili e normodotati organizzata in modo da rendere confortevole la permanenza e per proporre agli ospiti attività all’aria aperta sulla neve: dalla passeggiata nella natura, alle lezioni di sci, alla possibilità di accedere ai ristoranti in quota senza barriere.

b2ap3_thumbnail_Anae.jpg

Un Parco per tutti


Ceresole Reale, Perla piemontese nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso, ha avviato un progetto pilota denominato “Un Parco per tutti” per aumentare il potenziale della destinazione, rafforzandone la sostenibilità e l’accessibilità, a favore di un turismo dolce e a basso impatto ambientale. 


b2ap3_thumbnail_parco-nazionale.jpg

ethicMe è anche su Facebook e su Twitter

Hello Fish!

Pesce, ne consumiamo troppo e male. Ecco come fare scelte responsabili

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

corsi pagamento

seguici su facebook