Il Test dei colori di Lüscher ti aiuta a conoscere le tue emozioni positive e negative

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il test dei colori è uno strumento interessante per la conoscenza personale e che ancora tutt’oggi, viene utilizzato anche durante i colloqui di lavoro. Inventato dallo studioso Max Lüscher nel 1947, era stato presentato per la prima volta al Congresso internazionale di psicologia di Losanna.

Col tempo è stato valutato come un ottimo test per analizzare gli adulti, ma anche i bambini visto che i colori sono lo strumento comunicativo per eccellenza. Nella figura qui sotto vedete sei colori, prendete un foglio di carta e metteteli in ordine in base a quello che vi attrae di più. Ne usciranno sensazioni positive e negative che state affrontando in questo momento.

test colori

@Test Lüscher

 

Riportiamo di seguito le spiegazioni cosi come sono state create da Lüscher

Interpretazione dei colori positivi

Blu

Il blu scuro rappresenta la calma totale semplice fatto di guardare questo colore produce un effetto pacifico sul sistema nervoso. La tensione diminuisce, il polso e la respirazione si regolarizzano mentre i meccanismi di difesa lavorano per ricaricare l’organismo, il corpo si rilassa, recupera. Sul piano psicologico, il blu scuro sviluppa ulteriormente la sensibilità, esso è la rappresentazione cromatica di un bisogno biologico fondamentale: sul piano psicologico, pace e soddisfazione, su quello fisiologico, tranquillità. Il blu rappresenta i legami di cui ci si circonda, per sentirci stabili, sicuri, liberi da ogni tensione, in una situazione equilibrata ed armoniosa. Se è nelle prime posizioni, riflette un desiderio di equilibrio e armonia. In terzo o quarto, significa che questi desideri di equilibrio sono stati raggiunti. Una posizione più bassa può riflettere l’incapacità di raggiungere l’armonia o che reprimiamo il desiderio di raggiungerla.

Rosso

Il rosso rappresenta uno stato fisiologico che provoca energia, accelera il polso e la respirazione, aumenta la tensione. Il rosso esprime la forza vitale e l’attività nervosa, sottolinea il desiderio in tutte le sue forme: il bisogno di arrivare a dei risultati, al successo, il soggetto desidera con avidità tutto quello che gli permette dì vivere pienamente ed intensamente. Il rosso sottolinea perciò lo slancio spontaneo, la “forza di volontà” e tutte le forme di vitalità e di forza, dalla capacità sessuale al desiderio di cambiamenti rivoluzionari, è uno slancio verso l’azione, lo sport, la lotta, la competizione, l’eroismo e la produttività. Al primo o al secondo posto delle nostre preferenze, può essere un riflesso del desiderio di cambiamento. In terza o quarta posizione, significa che stiamo facendo tutto ciò che vorremmo fare. Al quinto o sesto posto è possibile che il cambiamento è impedito da alcuni ostacoli. Infine, se il colore della passione è classificato 7 o 8, probabilmente stiamo rifiutando il nostro desiderio di cambiamento.

Giallo

Il giallo è il colore più luminoso del test, dà un’impressione di leggerezza e di gaiezza. Il rosso denso e cupo è un colore stimolante; il giallo, meno denso e più leggero, è evocatore. Come il rosso, il giallo aumenta la tensione, aumenta i batti del polso e la respirazione, ma lo fa in modo meno regolare. Il giallo si riflette, irradia, la sua è una gaiezza impalpabile, il giallo manifesta una personalità aperta e indica rilassamento o potere. Dal punto di vista psicologico, il rilassamento è una liberazione da tutti i problemi, da tutte le contrarietà. Il giallo è il simbolo del calore del sole, della gaiezza, della gioia. la sua percezione sensoriale è il piccante, il suo contenuto affettivo una volatilità piena di speranza. In qualsiasi posizione, il giallo è il colore dell’ottimismo, ma più è alto più affronteremo i problemi in modo allegro e orientato all’efficienza.

Verde

Sul piano fisiologico il verde rappresenta la “tensione elastica”, sul piano psicologico, la volontà nell’azione, la perseveranza, la tenacità. Il verde esprime dunque la fermezza, la resistenza ai cambiamenti, la costanza nei punti di vista, ed attribuisce un grande valore all’ io in tutte le forme di possesso e di autoaffermazione; il possesso accresce la stima e la sicurezza di sé. Il verde corrisponde simbolicamente alle sequoie maestose, quindi ad un temperamento austero ed autoritario, alla corda tesa dell’arco. La sua percezione sensoriale è l’amarezza, il suo contenuto affettivo la fierezza. Questo colore è correlato all’autoaffermazione. Più è alto, più stiamo raggiungendo gli obiettivi che ci siamo prefissati.

Interpretazione dei colori negativi

Secondo Lüscher, se questi colori vengono scelti tra le prime opzioni possono segnalare problemi o pensieri negativi che abbiamo in questo momento della vita.

Nero

Il nero è la negazione del colore. Rappresenta il limite assoluto oltre il quale non c’è più nulla, è il “no”, in opposizione al “sì” del bianco. Il bianco è la pagina vergine sulla quale si può ancora scrivere la storia, il nero è la conclusione definitiva. Il nero ed il bianco sono i due estremi, l’alfa e l’omega, l’inizio e la fine. Il nero, la negazione, rappresenta la rinuncia, la capitolazione completa o l’abbandono, ed influenza fortemente la scelta degli altri colori, rifondandone il carattere. Nelle prime posizioni indica aggressività e voglia di confronto. Terzo o quarto, indica che stiamo esercitando molta aggressività in questo momento della nostra vita. In quinta o sesta può significare aggressività repressa, mentre in settima o ottava rifiuto dell’aggressività.

Viola

Il viola è un insieme di rosso e di blu, e benché sia un colore a sé stante, mantiene alcune proprietà degli altri due, in quanto composto da essi, anche se ne perde la nettezza di significato. Il viola tenta di unificare la conquista impulsiva del rosso e la dolce sottomissione del blu, e rappresenta dunque l’identificazione. Questa identificazione è una sorta di unione mistica, una profonda intimità di sentimenti che punta ad una fusione totale tra il soggetto e l’oggetto, che fa sì che tutto quel che il soggetto pensa e desidera possa divenire una realtà. In un certo senso è l’incantesimo, il sogno realizzato, uno stato magico nel quale i desideri sono soddisfatti.  Se lo metti per primo o per secondo, può riflettere la vanità, tuttavia, alcune posizioni più in basso sono un simbolo di sensibilità. Se occupa la posizione 5 o 6, è segno di buone capacità empatiche, ma se è nelle ultime posizioni, potrebbe riflettere poca empatia.

Marrone

Il marrone è un insieme di rosso e di giallo un po’ carico. L’impulsività del rosso è diminuita da questa fusione, come anche lo slancio creativo, la forza vitale e la dinamicità, la vitalità non è più efficace, è passivamente ricevuta e sensoriale. Il marrone rappresenta dunque le sensazioni di benessere fisico e di soddisfazione sessuale, la necessità dì essere liberati da situazioni che creino sensi di sconforto, stati d’insicurezza, malattie fisiche reali, e ancora da conflitti o problemi che il soggetto non si sentirebbe in condizione di risolvere. In relazione al desiderio di soddisfare i nostri bisogni corporei, più basse sono le nostre preferenze, maggiore sarà la repressione e persino il rifiuto nei confronti dei nostri bisogni biologici.

Grigio

Il grigio del test non è né chiaro né scuro, è completamente privo di ogni stimolo e di ogni tendenza psicologica, è neutro. Né soggetto, né oggetto. Né introversione né estroversione. Né tensione, né rilassamento. Il grigio non è un territorio occupato, ma una frontiera, un terra di nessuno, una zona smilitarizzata, un muro dì Berlino, un confine tra zone diverse, l’approccio al quale differisce a seconda della direzione da cui si proviene. Chi sceglie il grigio in prima posizione vuole separare tutto con un muro, rifiuta di impegnarsi per proteggersi da ogni stimolo e da qualsiasi influenza esterna, non desidera lasciarsi coinvolgere, e rinuncia a qualsiasi partecipazione spontanea, facendo ciò che deve in modo meccanico ed artificiale.

Fonte: Test di Lüscher

Leggi anche:

 

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook