“Mancano cibo, carburante, soldi”, il disperato appello dei giocatori brasiliani dello Shakhtar Donetsk

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I calciatori brasiliani bloccati nell'Ucraina colpita dalla guerra hanno fatto appello al loro governo per un'immediata evacuazione, dicendo che "la situazione è di disperazione"

Ecco il carrello smart per la spesa

Dopo l’inizio dei bombardamenti delle truppe militari della Russia in Ucraina, i giocatori brasiliani dello Shakhtar Donetsk e della Dinamo Kiev hanno chiesto aiuto al Governo brasiliano per lasciare il territorio ucraino con un video pubblicato sui social.

Lo Shakhtar, allenato da De Zerbi, ha in rosa ben 12 brasiliani mentre nella Dinamo Kiev ci sono Vitor Naum ed Emerson Santana.

Siamo qui per chiedere aiuto attraverso questo video perché a causa della mancanza di carburante in città, del confine e dello spazio aereo chiusi non c’è modo per noi di andarcene. Chiediamo sostegno al governo del Brasile, affinché possa aiutarci. E spero che tutti possano aiutarci facendo circolare questo video in modo che possa raggiungere quante più persone possibile – dice Marlon – difensore 26enne dello Shakhtar, nel video condiviso sui social, in cui i calciatori brasiliani sono accompagnati da familiari e bambini piccoli.

QUI tutti gli aggiornamenti della guerra in Ucraina.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook