@travnikovstudio/123rf

Da PizBuin a Lancaster, queste 14 creme solari sono state ritirate in Spagna: non rispettano il fattore di protezione dichiarato

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In Spagna l’AEMPS ha chiesto il ritiro dal mercato di alcune creme solari che hanno un fattore di protezione che non rispecchia l’etichetta

L’Agenzia spagnola per i medicinali e i prodotti sanitari (AEMPS) ha segnalato 14 creme solari che non soddisfano il fattore di protezione indicato in etichetta e per questo ha chiesto ai produttori il ritiro volontario dal mercato di alcuni dei loro lotti.

Non è la prima volta che delle creme solari che hanno un determinato fattore di protezione si scoprono in realtà non mantenere quanto promesso. Un problema serio considerando che, se si utilizza un filtro solare 50+, si è convinti di avere un’ottima protezione dai raggi solari dannosi quando magari invece la protezione offerta è molto minore. (Leggi anche: Creme solari: non tutte proteggono come dovrebbero. Un nuovo test “boccia” due prodotti Nivea e Garnier).

Anche in Spagna questa situazione è stata segnalata di recente. L’Agenzia per i medicinali e i prodotti sanitari AEMPS ha infatti reso noto di aver analizzato 19 prodotti solari con formule in crema, gel o spray e con SPF 50 o SPF 50+ che dovevano dunque avere, rispettivamente, un fattore di protezione solare compreso tra 50 e 59,9 e pari o superiore a 60.

Le loro analisi hanno rivelato però che solo 5 dei prodotti testati offrivano davvero la protezione solare dichiarata in etichetta. I restanti 14 non erano conformi al fattore di protezione pubblicizzato e per questo l’AEMPS ha chiesto ai produttori di ritirare volontariamente i lotti testati e di effettuare ulteriori test su altri lotti per verificare il fattore protettivo.

Più nello specifico, 5 prodotti risultavano avere un valore SPF inferiore a 29,9, si trattava di:

  • Abelay Sunscreen SPF50  
  • Spray fotoprotettore Mussvital spray ultraleggero 50+ 
  • Eucerin Sensitive Protect Sun Spray Transparent SPF 50
  • Hawaiian Tropic® Silk Hydratation® Solar Mist air soft® SPF 50+ 
  • Australian gold SPF Botanical SPF 50 spray  

Di questi prodotti sono stati segnalati tutti i lotti

richiamo creme solari fattori protezione spagna

Altri nove prodotti hanno ottenuto valori di protezione solare compresi tra 30 e 49,9, quindi rientrano nel range di efficacia della categoria “alta protezione”, seppur inferiore a quanto indicato in etichetta. Si tratta di: 

  • Les Cosmetiques Sun Ultimate Sensitive SPF 50+. Spray solar pieles sensibles – LOTTO G-01.
  • Belle&Sun bruma solar invisible FPS 50 – LOTTO 19043001-1.
  • Isdin Fotoprotector Fusion Water SPF 50 – LOTTO 93041F.
  • Farline spray solar SPF 50+ – LOTTO L-9113-154
  • Babaria solar bruma protectora SPF 50 – LOTTO S03274 M 00685.
  • Seesee spray solar transparente SPF 50 – LOTTO 190802888
  • Piz Buin Hydro Infusion. Crema solar en gel SFP 50 – LOTTO 0579V.
  • Ladival piel sensible FPS 50 – LOTTO 93845
  • Lancaster Sun Sensitive Luminous Tan. Crema confort SPF 50 – LOTTO 9198.

I produttori di due di questi filtri solari hanno già fornito, tuttavia, ulteriori studi che hanno consentito ad AEMPS di effettuare una nuova valutazione e concludere che sono sicuri e possono continuare a essere commercializzati.

Uno dei prodotti in questione è l’ISDIN Fotoprotector Fusion Water SPF 50 in merito al quale il 3 agosto l’Agenzia Spagnola scrive:

nel test effettuato dall’AEMPS di questo lotto è stato ottenuto un valore medio di SPF molto vicino a 50, nello specifico un valore di 46,3 (deviazione standard ± 6,4). Secondo le informazioni dell’azienda, questo lotto è stato distribuito nel 2020, quindi si stima che attualmente non ci siano unità disponibili sul mercato. L’azienda ha presentato nove studi effettuati sul suo prodotto che, sulla base della valutazione effettuata dall’Agenzia, avallerebbero un SPF di 50. Ecco perché l’AEMPS ritiene che non sia necessario ritirare altri lotti del prodotto e che, pertanto, il fotoprotettore facciale Isdin Photoprotector Fusion Water SPF 50 per l’uso quotidiano può continuare a essere commercializzato in Spagna.

Il produttore della crema solare Ladival piel sensible FPS 50+  ha reso disponibili i risultati di due studi sul prodotto che dimostrano che soddisfa il fattore di protezione pubblicizzato e, quindi, continuerà ad essere commercializzato.

AEMPS sottolinea, tuttavia, che nonostante la decisione di chiedere il ritiro dei filtri solari testati, finora “nessuna scottatura solare relativa a nessuno di questi prodotti è stata segnalata al Sistema di sorveglianza cosmetica spagnolo“. 

Leggi tutti i nostri articoli sulle creme solari.

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

Fonte: AEMPS 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook