Bagnoschiuma per bambini: sai cosa c’è davvero dentro? Hipp tra i migliori del test tedesco

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I bagnoschiuma per bambini possono contenere sostanze potenzialmente pericolose e solo alcune marche sono consigliate dal test francese

Ecco il carrello smart per la spesa

Quando facciamo il bagnetto o la doccia ai nostri bambini dovremmo aver cura di utilizzare bagnoschiuma adatti a loro e privi di sostanze controverse. Ma quali sono le marche migliori in questo senso?

La rivista tedesca Öko-Test ha preso a campione 21 bagnoschiuma per i più piccoli, venduti principalmente sul mercato tedesco ma alcuni dei quali presenti anche in Italia.

Ogni prodotto è stato testato in laboratorio per valutarne la composizione, a caccia di ingredienti discutibili e controversi.

I risultati

Nove bagnoschiuma hanno ottenuto il massimo dei voti nel test e più della metà dei prodotti sono stati valutati con “molto buono” o “buono”. Come sempre, però, non mancano referenze che contengono alcune sostanze problematiche.

Alcuni bagnoschiuma nella loro formulazione hanno ad esempio ingredienti che possono scatenare allergie o sostanze problematiche che possono rendere la pelle più permeabile alle sostanze estranee.

In particolare sono stati trovati composti organoalogeni in 8 bagnoschiuma. Di questo gruppo fanno parte diverse migliaia di sostanze, molte sono allergizzanti e quasi tutte si accumulano nell’ambiente. Gli esperti tedeschi sottolineano che, in un test analogo di due anni fa, nessuno dei 19 prodotti presi a campione conteneva composti organici alogenati. Quindi su questo aspetto è stato fatto un passo indietro.

La rivista segnala poi la presenza in alcuni prodotti di PEG, utilizzati in 7 bagnoschiuma come tensioattivi per la pulizia e per produrre schiuma. Tuttavia i PEG possono rendere la pelle più permeabile alle sostanze estranee e sarebbe bene utilizzare, come già fanno alcuni produttori, tensioattivi più delicati, come il coco-glucoside.

C’è poi il problema dei profumi. Un prodotto contiene idrossicitronellale, fragranza che provoca spesso allergie, le altre non sono particolarmente critiche ma nel complesso, forse, se ne potrebbe fare a meno. Un solo prodotto nel test è senza profumo.

I bagnoschiuma migliori e peggiori

Tra i bagnoschiuma migliori troviamo il prodotto Hipp, le altre sono tutte referenze tipiche del mercato tedesco.

bagnoschiumi bambini test migliori

bagnoschiuma bambini migliori 2 test

“Soddisfacente” ma comunque contrassegnato di giallo, e dunque non tra i migliori, è il bagnoschiuma sirena di Lush mentre negli ultimi posti in classifica c’è il Bebe di Johnson & Johnson che comunque strappa una sufficienza.

Un solo prodotto è del tutto bocciato. Si tratta del Kids Stuffy Crazy Soap che contiene tra le altre cose Verde bromocresolo, un colorante che garantisce un effetto speciale al prodotto (quando messo in acqua cambia colore dall’arancione al verde) ma allo stesso tempo può essere irritante. Sulla confezione tra le avvertenze c’è scritto “Non utilizzare su pelle rotta o irritata” ma secondo gli esperti tedeschi, dovrebbe riportare anche l’indicazione “Tenere fuori dalla portata dei bambini“.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Öko-Test

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook