Ricaricare lo smartphone camminando? Si può, con la scarpa Vibram

vibram scarpa

Arriva una novità interessante nel panorama delle scarpe tecniche per chi ama passeggiare in montagna. Si chiama Vibram ed è in grado di generare energia grazie alla camminata di chi la indossa tanto da riuscire a caricare uno smartphone.

Utilissima invenzione per tutti coloro che amano camminare e che non si separano mai dal proprio cellulare che capita di dover ricaricare nei posti e nelle situazioni più assurde. Adesso, chi utilizza questa scarpa, potrà avere un caricatore ovunque si trovi grazie ad una suola in grado di produrre energia dal movimento e di accumularla per poi cederla quando è più necessario. Il sistema si trova posizionato nell’intersuola della calzatura ed è chiuso ermeticamente in modo tale da non entrare mai in contatto con acqua o polvere nel corso delle camminate.

La scarpa permette di generare fino a 3 Watt di potenza semplicemente camminando e consente di accumulare, in circa 8 ore, 8 Wh appunto quanto necessario a ricaricare uno smartphone che basta attaccare alla scarpa tramite una micro porta Usb. L’energia generata dall’originale calzatura varia non solo in base al tempo di camminata ma anche al peso di chi la indossa, alla velocità di marcia e alla quantità di carico trasportato.

Il sistema di accumulo energetico si serve poi di un chip elettronico che, tramite Bluetooth, comunica con un app Android e in questo modo è possibile sempre sapere in tempo reale il livello di energia accumulato nella batteria ma anche altre informazioni utili come la temperatura del piede, il numero di passi effettuati e la geolocalizzazione (quest’ultima potenzialità potrebbe essere estremamente utile in caso di emergenze ed essere quindi sfruttata anche in altri settori ad esempio quello del soccorso alpino, vigili del fuoco, ecc.).

La tecnologia è stata sviluppata dalla Vibram, un marchio di suole che già si è distinto per alcuni prodotti innovativi, in collaborazione con InStep NanoPower, azienda americana esperta in nanotencologie.

Francesca Biagioli

Leggi anche:

COME RICARICARE LO SMARTPHONE CAMMINANDO. IL DISPOSITIVO DI UN QUINDICENNE FILIPPINO

RICARICARE CELLULARI E PC IN STAZIONE O IN AEROPORTO…PEDALANDO!

Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Coop

Le bottigliette d’acqua riciclate del Jova Beach Party diventano t-shirt sportive

Salugea

Come fare incetta di vitamina D in inverno per evitare una carenza

Florena Fermented Skincare

Cosmetici naturali fermentati: cosa sono e perché sono così efficaci per la cura del viso

Caffè Vergnano

Regali di Natale: un’idea personalizzata e green per la persona che ami

Seguici su Instagram
seguici su Facebook