MediaWorld regala uno smartphone, la nuova truffa che arriva via mail

truffa mediaworld

Attenti a nuove email nella vostre caselle! Una nuova truffa ai danni di cittadini ignari ha questa volta le vesti di un vero e proprio spamming massivo di email dietro le mentite spoglie della catena della tecnologia e degli elettrodomestici MediaWorld

Si tratta in realtà di un’ennesima frode da parte di hacker e truffatori telematici che tentano di accedere abusivamente a conti correnti o a carte di credito e sottrarre denaro. Il segreto per aggirare la truffa rimane quello di non cliccare mai su link sospetti.

Nella fattispecie, a segnalare la nuova truffa è ancora una volta la Polizia Postale che in un post pubblicato sulla pagina Facebook “Commissariato di PS On Line – Italia” evidenzia uno screenshoot della nuova comunicazione falsa:

annuncio truffa
“MediaWorld”, insomma, prometterebbe in regalo uno smartphone Apple Iphone X, Samsung Galaxy S9 o Ipad Pro, ma in realtà è solo un meccanismo truffaldino volto a sottrarre credenziali, dati personali e della carta di credito.
“Tutto ci deve far pensare ad una truffa. Un regalo di valore inaspettato e la presenza di un timer che non ci permette di pensare a cosa facciamo”, scrivono dalla Polizia Postale.
Ricordate allora, ancora una volta, questi semplici consigli:
  • non cliccare mai sul link proposto
  • non fornire alcun dato personale o relativo alla propria carta di credito o conto bancario
  • effettuare la scansione del dispositivo con un antivirus aggiornato

Leggi anche:

Germana Carillo

Giornalista pubblicista, classe 1977, laureata con lode in Scienze Politiche, Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci anni.
Salugea

Come fare incetta di vitamina D in inverno per evitare una carenza

Caffè Vergnano

Regali di Natale: un’idea personalizzata e green per la persona che ami

Florena Fermented Skincare

Cosmetici naturali fermentati: cosa sono e perché sono così efficaci per la cura del viso

Hello Fish!

Preservare i nostri mari un passo alla volta, a partire dalla stagionalità del pesce

Seguici su Instagram
seguici su Facebook