green_geek

Siete dei geek attenti all’ecologia? Vorreste essere più green? Sappiate che è possibile fare sempre un passo in più verso una maggiore coscienza ecologica ed attenzione al proprio impatto sull’ambiente anche nell’ambito che ruota attorno ad informatica e tecnologia. Per diventare amici dell’ambiente, o almeno iniziare a riappacificarvi con la terra, dovrete iniziare a seguire tre step importantissimi: ridurre, riparare e riciclare.

1) Monitor

monitor LCD

Il primo passo è quello di iniziare a ridurre il consumo energetico. Scegliere un monitor LCD per sostituire un vecchio monitor CRT vi permetterà di ridurre sensibilmente gli sprechi di corrente. Ciò non significa che dovrete sbarazzarvi del vostro vecchio monitor destinandolo alla discarica. Se è ancora funzionante, potete pensare di donarlo a scuole, istituti o persone che potrebbero averne bisogno oppure potreste pensare di consegnarlo ad un negozio di informatica che ritira l’usato o di metterlo all’asta su eBay o piattaforme simili, dove certamente troverete qualcuno alla ricerca di un monitor a prezzo stracciato o di pezzi di ricambio per le riparazioni.

2) Telefonini

riciclo cellulari

Il vecchio cellulare è l’oggetto di cui le persone si sbarazzano più facilmente, senza pensarci due volte. Ciò è sbagliatissimo. Tenete a mente che un telefonino ancora funzionante, anche se privo di carta SIM, può essere utilizzato per effettuare chiamate ai numeri d’emergenza. Se non è più funzionante, può essere comunque recuperato da chi è alla ricerca di pezzi di ricambio. Oppure può essere riparato e pronto da riutilizzare. Rivolgetevi al vostro negoziante di fiducia per sapere se ha la possibilità di ritirare telefonini usati e di assicurarne un corretto smaltimento. Approfittate inoltre delle offerte che garantiscono sconti sull’acquisto di un nuovo apparecchio in cambio della riconsegna al negoziante del proprio vecchio telefono. (A tal proposito leggete come e dove riciclare i vecchi cellulari)

3) Chiavette USB, CD e floppy disk

cd

Utilizzare chiavette USB per l’archivio di dati è più ecologico che utilizzare dei CD. Le chiavette hanno una durata maggiore, uno spazio di archiviazione molto più ampio e sono facilmente riscrivibili, mentre i CD utilizzati più frequentemente non lo sono e si tende quindi ad acquistarne in gran numero e ad accumularli nel tempo. Quando i dati contenuti diventano obsoleti, la tentazione è quella di volersi sbarazzare dei CD gettandoli nella spazzatura. L’alternativa è quella di trasformare il vecchio in nuovo. Sparse per la rete (e ovviamente anche su greenMe.it) esistono varie idee per riciclare i vecchi CD, ma anche le rispettive custodie. C’è chi ad esempio ha creato una lampada. E se avete in casa dei floppy disk inutilizzati, vi proponiamo tante idee creative per riutilizzarli.

4) Da tastiere a gioielli

geek jewelry

La creatività non ha davvero limiti quando si tratta di riciclare. Eccoci allora alla scoperta della geek jewelry, veri e propri gioielli ed accessori creati utilizzando vecchie tastiere e altri componenti dei computer. Con chip e microprocessori si possono creare originalissimi bracciali ed orecchini eco-chic. Le tastiere si trasformano invece in borse, portachiavi, forcine per capelli e altro ancora. Tutte ottime maniere per contribuire alla riduzione dei rifiuti RAEE (apparecchi elettrici ed elettronici).

5) Scaricate le App green

applicazioni iPhone

Sono molte le applicazioni green per smartphone, sia italiane che estere, ricche di consigli per risparmiare energia e a favore di uno stile di vita più sostenibile.Greendrops calcola le emissioni di CO2 dell’utente in base ai dati relativi al consumo mensile di elettricità e gas e seconda delle distanze percorse viaggiando in auto. A real tree è più di un semplice gioco che vi permette di prendervi cura del vostro albero virtuale. Per ogni download verrà infatti piantato un vero albero in una delle dodici aree a rischio deforestazione, tra le quali vi sono India, Burundi, Nicaragua, Haiti e Filippine. Ricordate che ogni nuovo albero contribuisce a ridurrela concentrazione di anidride carbonica nell’aria.

6) Mentre siete al pc

Quando consumate uno spuntino davanti al pc, scegliete di bere acqua direttamente dal rubinetto invece di bibite in bottiglia o in lattina ed evitate di utilizzare piatti, bicchieri e posate usa e getta. Se alla sera siete spesso al computer, evitate di tenere la luce accesa inutilmente. Piuttosto regolate la luminosità del monitor a seconda delle vostre necessità. Ricordate inoltre di staccare la presa di corrente dopo aver spento il pc. I computer sono infatti tra gli elettrodomestici che “succhiano” energia anche quando sono spenti.

Marta Albè

Leggi anche i 7 modi per risparmiare energia e aumentare l'autonomia del vostro portatile

 

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram