caricabatterie laptop

Dal 2014 un caricabatterie unico per tutti i computer portatili. Ad annunciarlo è stata l'International Electrotechnical Commission (IEC), che ha reso note le prime specifiche tecniche sul futuro standard riconosciuto a livello globale e che garantirà l'interoperabilità del caricatore con i notebook di diverse aziende.

Ciò significa meno rifiuti elettronici. Questa nuova norma IEC sulle specifiche tecniche riguarda gli aspetti più critici dei caricatori esterni per laptop, tra cui il connettore e la spina senza tralasciare altri aspetti tra cui la sicurezza, l'interoperabilità, le prestazioni e l'attenzione per l'ambiente.

Sono miliardi i caricabatterie esterni usati ogni anno a livello globale. Gli alimentatori per notebook pesano solitamente attorno ai 300 grammi ma a volte possono arrivare fino a 600. Essi non sono generalmente utilizzabili da un computer all'altro. A volte si perdono o si rompono, sancendo l'addio prematuro di computer che potrebbero ancora funzionare perfettamente. È stato stimato che il totale dei rifiuti elettronici relativi a tutti i tipi di caricabatterie di dispositivi ICT è superiore a mezzo milione di tonnellate ogni anno, l'equivalente di 500mila auto.

In questo modo, grazie alla nuova norma della Iec, si potranno ridurre in maniera significativa i rifiuti legati agli alimentatori, consentendo anche ai consumatori di utilizzare un unico caricatore esterno adattabile a tutti i tipi di portatili. Un altro passo avanti che segue quello dedicato al caricabatterie universale per i cellulari introdotto nel 2011.

Le normative internazionali IEC per il caricabatterie universale per i telefoni cellulari sono state ampiamente adottate dal settore della telefonia mobile e stanno già cominciando a ridurre l'e-waste”, ha commentato Frans Vreeswijk segretario generale e amministratore delegato di Iec. “Un alimentatore unico per una vasta gamma di computer portatili è il prossimo passo nella riduzione dei rifiuti elettronici e del loro impatto sul nostro pianeta”.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

- Caricabatterie universale dal 2011, ma non per tutti. Unificati solo gli smartphone

- Il caricabatterie che produce energia sfruttando i campi magnetici

- Smartphone e notebook, Intel: dal 2014 la ricarica è wireless

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram