Le cucine plastic free che durano una vita

Se avete ricevuto questa mail dall’Agenzia delle Entrate, non apritela! È una truffa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Se di recente vi è capitato di ricevere una mail da un indirizzo riconducibile a quello dell’Agenzia delle Entrate, non è il caso di fidarvi. Proprio in questi giorni, infatti, stanno circolando delle e-mail in cui il presunto direttore dell’agenzia invita i destinatari a recarsi presso “la banca o un ufficio fiscale” portando con sé la stampa del file allegato. Ma non è altro che una truffa, una delle tante che vengono diffuse in rete. 

“Si tratta di e-mail non inviate dall’Agenzia delle Entrate, che cercano di trarre in inganno i cittadini inoltrando file malevoli che possono danneggiare il computer o sottrarre informazioni personali” spiega l’Agenzia, mettendo in guardia sui pericoli e raccomandando a tutti di cestinare la mail ricevuta, senza aprire nessun allegato. 

In realtà, l’Agenzia delle Entrate non invia mail  invia mai questo tipo di comunicazioni. In caso di dubbi è possibile consultare la sezione “Focus sul phishing” disponibile sul sito istituzionale dell’Agenzia delle Entrate, dove periodicamente vengono riportati gli avvisi relativi alle ultime e-mail-truffa in circolazione. In alternativa, si può contattare il call center al numero 800.909696.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Agenzia delle Entrate

Leggi anche:

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook