Le Cascate del Niagara alimentano Yahoo

niagara_cascate

Il noto motore di ricerca Yahoo! ha annunciato una svolta di sostenibilità. I data centers, ovvero i centri dati contenenti i servers da cui passano miliardi di informazioni quotidiane, crocevia informatici di Internet, saranno alimentati al 90% dall’attività energetica idroelettrica delle Cascate del Niagara. Ma non solo, il nuovo centro dati in preparazione a Lockport, stato di New York, sarà costruito in modo che il 100% del raffreddamento dei server, un compito che pesa per il 50% del consumo di energia di una data center, avverrà utilizzando aria.

Questo nuovo centro dati rientra in una strategia di abbatimento delle emissioni di CO2, per un totale del 40% entro il 2014. Ciò avverrà fondamentalmente attraverso l’utilizzo di fonti rinnovabili per il raffreddamento dei server, server house più efficienti e, con l’aiuto di IBM, attraverso nuovi modelli di server.

Un altro importante impegno assunto in questo annuncio, è stato che l’impresa avrebbe cessato l’attività di acquisto di energia proveniente dal carbone, non quindi tramite compensazione, al fine di ridurre l’impatto. Ricordiamo che la compensazione, ad esempio piantando alberi in proporzione alla CO2 emessa, è cosa diversa da una diminuzione concreta del consumo di energia.

Caffè Vergnano

Regali di Natale: un’idea personalizzata e green per la persona che ami

Hello Fish!

Preservare i nostri mari un passo alla volta, a partire dalla stagionalità del pesce

Salugea

Come fare incetta di vitamina D in inverno per evitare una carenza

Coop

Le bottigliette d’acqua riciclate del Jova Beach Party diventano t-shirt sportive

Seguici su Instagram
seguici su Facebook