Grow-the-planet: fai crescere l’ orto 2.0 e crea il tuo G.A.S. personale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Hai un orto sul balcone o un ettaro disponibile ma non sai cosa coltivarci e come farlo? Semplicissimissimo, lo sarà. Grazie a Grow the Planet, una start-up interamente italiana che sta raccogliendo notevole interesse dopo essere stata presentata al TechCrunch Disrupt insieme ad altre start-up mondiali.

Cos’è? A metà tra il gioco online ed un social network, su Grow the Planet puoi scegliere cosa coltivare nello spazio che hai a disposizione e il software ti guiderà dalla realizzazione delle tue idee fino al raccolto finale. Senza finire qui, perché poi attraverso lo strumento social, potrai condividere, scambiare o vendere i frutti della tua terra, se lo vorrai.

Tutto qui? Non esisteva prima? Sì alla prima e no alla seconda domanda, ma come oramai sappiamo, sono le idee più semplici ed immediate a far presa sui grandi numeri. Ma sentiamo di doverci complimentare con gli ideatori del progetto, anche solo perché ci basta l’idea che magari riusciranno ad avvicinare con costrutto alla terra il maggior numero di persone di tutto il mondo (il sito per ora è solo in inglese, ed in beta). E poi anche per rendere questo desiderio/hobby accessibile ai tanti che di dritte avevano e hanno bisogno. E, perché no?, potrà essere utile anche per i contadini, perché indica una nuova strada di scambio commerciale, a km.0 e con guadagni maggiori rispetto alle imposizioni della grande distribuzione e dei tanti sensali che si intromettono nei passaggi dalla terra alla tavola. Una funzione peraltro già fornita dai tanti GAS.

Le possibilità di successo sono alte: tanta utilità e originalità. L’avvertenza è di non farsi scoraggiare da questa versione beta, qualcosa continua a non funzionare sotto la tanta pressione a cui è sottoposto il sito (ad esempio la mia iscrizione). Ma quando sarà tutto funzionante, dimenticate i segreti del contadino e la scarsa organizzazione del vostro territorio, è la promessa. E io ci credo, ci voglio credere, perché forse, un giorno…

Mario Notaro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laurea in Economia e Commercio, dal 1998 al servizio dell'Informazione su Internet.
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook