Il deserto a portata di click: Google Street View lo mappa in groppa a un cammello

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Google Street View nel deserto. O meglio su un cammello, nel deserto. Quello di Liwa ad Abu Dhabi, Emirati Arabi Uniti. È l’ultima genialata del gigante di Mountain View, perché di genialata si tratta se piazzi sul dorso di un cammello la speciale apparecchiatura fotografica gugoliana per acquisire immagini a tuttotondo.

Ora, curiosi noi di sapere se il cammello è contento o no di quel peso sul groppone (a pensarci però, forse, il kit di Google non pesa di più di un essere umano e inoltre consideriamo che c’è di peggio, visto che in Australia i cammelli li ammazzano), a cosa servirà questo strumentone multicolor – il celebre Street View Trekker – tra le gobbe animali più famose del mondo?

Semplice: farci rimanere estasiati dalle immagini panoramiche a 360 gradi del deserto di Liwa, la più grande oasi della penisola arabica. Esattamente come già accade per la barriera corallina o per i Parchi nazionali.

Insomma, collegandovi a questa pagina potrete passeggiare sulle dune di Liwa senza inzaccherarvi di sabbia e senza soffrire il caldo. Le sabbie del deserto di Liwa raggiungono un’altezza compresa tra i 25 ed i 40 metri e ora con Street View potrete visitare virtualmente dalla vostra sedia tutta l’oasi di Liwa, la più grande della penisola arabica, a circa 100 chilometri a sud della costa del Golfo Persico e 150 chilometri a sud-ovest rispetto alla città di Abu Dhabi.

L’intera area desertica, infine, è visibile anche da Google Maps: portatevi nella zona geografica che vi interessa, spostate l’icona dell’omino giallo sulla mappa e mantenete sempre premuto il tasto sinistro del mouse. Buon “viaggio”!

Germana Carillo

Visita con Street l’Antartide

Visita con Street il Rio delle Amazzoni

Visita con Street View la barriera corallina

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook