Vivi Internet

Il web? Roba da ragazzi, ma va usato responsabilmente. Google, Altroconsumo e Telefono Azzurro uniscono le forze e lanciano una nuova campagna per permettere ai giovani di navigare in sicurezza. È Vivi internet al meglio.

Presentata ieri a Milano, l'iniziativa ha l'obiettivo di promuovere la cittadinanza digitale tra i giovani grazie un percorso formativo che riguarda non solo i ragazzi ma anche famiglie ed educatori. Il web infatti offre tante possibilità ma anche altrettante insidie.

Per questo è bene essere preparati fornendo ai giovani gli strumenti per usarlo al meglio. Sono 5 le tematiche su cui verterà "Vivi Internet": reputazione online, phishing e truffe, privacy e sicurezza, molestie e bullismo online, segnalazione di contenuti inappropriati.

Temi di massima importanza. Secondo una ricerca commissionata da Google, il 98% degli insegnanti italiani ritiene che corsi sulla sicurezza online dovrebbero essere inseriti nei curricula scolastici e l’85% ha dichiarato di non avere i mezzi necessari per affrontare queste problematiche. Secondo l’87% degli intervistati, inoltre, neanche i genitori fanno abbastanza in materia di sicurezza online.

Da qui la necessità di diffondere la conoscenza di un uso responsabile del web a 360°, dalla scuola alla famiglia.

5 regole base per i giovani

Google ha deciso di affidare questo importante messaggio a 5 creator di YouTube, Cane Secco, Daniele Doesn't Matter, Lea Cuccaroni, Muriel e ShantiLives. Molto amati dagli adolescenti, essi si sono calati per un giorno nella vita di altrettanti ragazzi per affrontarne i dilemmi e le sfide quotidiane legate a privacy, sicurezza e reputazione online.

Sulla piattaforma Vivi Internet al meglio, i ragazzi possono inoltre approfondire con pillole formative le cinque aree tematiche del progetto:

  1. Condividi usando il buon senso,
  2. Impara a distinguere il vero dal falso,
  3. Custodisci le tue informazioni personali,
  4. Diffondi la gentilezza,
  5. Nel dubbio, parlane.
vivi internet screen

Per i genitori

Grazie a una serie di quiz, i genitori possono misurare le conoscenze sulla sicurezza in rete e rinforzarle attraverso una serie di consigli guidati.

Per gli insegnanti

Grazie alla collaborazione con Telefono Azzurro, Google ha creato un corso per aiutarli ad acquisire competenze fondamentali nelle cinque aree di contenuto alla base di Vivi Internet Grazie anche agli esempi pratici, essi potranno riportare in classe quanto appreso aiutando i ragazzi a riconoscere il falso.

Inoltre, in collaborazione con Telefono Azzurro, un altro progetto sbarcherà nelle scuole secondarie, un roadshow in cui un team di esperti viaggerà nelle diverse regioni per offrire formazione gratuita a 30.000 insegnanti jn tutta Italia.

“Internet ha cambiato il nostro modo di vivere. È una finestra sempre aperta sul mondo, che ha portato con sé una straordinaria libertà di accesso alla conoscenza. Per non esserne travolti, però, occorre farne un uso corretto. Cyberbullismo, fake news, truffe e frodi online: sono solo alcune delle insidie della Rete. Soprattutto per i più giovani. È responsabilità di tutti noi fare in modo che i giovani abbiano gli strumenti necessari per far fronte a queste minacce e per fare di Internet un alleato della propria formazione e crescita" ha detto il Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti.

La sicurezza sul web, soprattutto per i giovani, non è mai troppa.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram