aziende internet

Le aziende del web sono davvero green? Alcune si stanno sforzando in questo senso, ma altre ancora arrancano.

Se da una parte società come Apple, Google, Facebook e Switch stanno puntando a diventare 100% rinnovabili, altre come Netflix, Amazon Web Services e Samsung sono ancora indietro.

È quanto emerge dalla nuova edizione del report “Clicking Clean:Who is Winning the Race to Build a Green Internet?” diffuso da Greenpeace USA. Lo studio ha preso in esame l'impronta energetica dei grandi operatori di data center e di circa 70 tra siti web e applicazioni.

Si legge nel dossier che Amazon Web Services (AWS) pecca per la scarsa trasparenza riguardo all'impronta energetica delle sue operazioni. Tra il cloud globale fornitori, solo AWSnon ha ancora reso note informazioni dettagliate sul rendimento energetico e sull'impatto ambientale associato alle sue attività. Va detto anche che in alcuni casi, le aziende che vorrebbero essere più trasparenti relativamente alla loro carbon footprint sono ostacolate dai loro fornitori di cloud che rifiutano di fornire i dati.

Per i clienti di AWS e per molti altri operatori di data center, è difficile se non impossibile avere dunque informazioni di questo tipo.

“Nonostante gli annunci in fatto di rinnovabili, Amazon continua a mantenere i suoi clienti all’oscuro circa le proprie decisioni energetiche.Tutto questo è alquanto preoccupante, soprattutto se teniamo conto che l’azienda sta allargando le proprie attività in aree geografiche in cui sono utilizzate prevalentemente energie sporche” è il commento di Luca Iacoboni, responsabile campagna Clima ed Energia di Greenpeace Italia.

LEGGI anche: AMAZON: PER LA NUOVA SEDE DI SEATTLE TRE BIOSFERE DI VETRO PER UFFICI A IMPATTO ZERO

Ecco la classifica generale:

gp0stqfld pressmedia

Un po' di numeri. Sono 20 le aziende del settore informatico che ad oggi si sono impegnate a usare solo l'energia pulita per le proprie attività. Tra gli operatori di data center analizzati, è Switch a far registrare i progressi migliori nella transizione verso energia pulita.


gp0stqfl9 pressmedia

Perché è importante che queste aziende riducano la loro impronta energetica? Un dato su tutti dovrebbe far riflettere. Nel 2012 il settore IT ha utilizzato il 7% della elettricità globale ma nel 2017 la percentuale dovrebbe superare addirittura il 12 %.

Attività energivore che potrebbero far meno male al pianeta con un maggior ricorso alle fonti rinnovabili di energia.

LEGGI anche: GREEN INTERNET: ECCO LE AZIENDE IT PIÙ VIRTUOSE SECONDO GREENPEACE

Francesca Mancuso

 

geronimo stilton

Geronimo Stilton

Testimonial del concorso di scrittura sull'ambiente riservato alle scuole elementari e medie

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram