Il primo smartwatch per i non vedenti che comunica in Braille (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si chiama Dot ed è il primo smartwatch Braille del mondo. A idearlo è stato l’omonimo sviluppatore della Corea del Sud. Finora, grazie ai comandi vocali, i non vedenti avevano la possibilità di usare gli smartphone ma adesso arriva un orologio intelligente che comunica in Braille.

Un dispositivo dall’aspetto elegante che fa da apripista. I suoi predecessori infatti facevano affidamento sulle istruzioni audio, ma il Dot visualizza il testo in Braille.

L’uso dei suoni a volte può creare qualche difficoltà perché l’utente deve collegare le cuffie se non vuole rendere pubbliche le informazioni che ascolta. Inoltre, i dispositivi di lettura Braille digitali esistenti sono per lo più ingombranti e costosi.

LEGGI anche: I MATTONCINI CHE INSEGNANO AI BAMBINI NON VEDENTI A LEGGERE IL BRAILLE (FOTO E VIDEO)

Le caratteristiche di Dot sono quelle che ci si aspetterebbe da un dispositivo del 21° secolo. Lo smartwatch visualizza le informazioni utilizzando 4 celle dinamiche in Braille e i suoi utenti possono selezionare la velocità con cui aggiornarle.

dot braille smartwatch 1

Come tutti gli smartwatch, Dot si connette a uno smartphone via Bluetooth e può ricevere qualsiasi testo da qualsiasi applicazione o servizio da Messenger alle indicazioni da Google Maps. Gli utenti possono anche inviare messaggi semplici utilizzando i pulsanti presenti sul lato.

LEGGI anche:A 12 ANNI CREA UNA STAMPANTE BRAILLE LOW COST COI LEGO (FOTO E VIDEO)

dot braille smartwatch 3
dot braille smartwatch 4

Ma non solo. Dot supporta anche API aperte, ciò significa che chiunque può sviluppare o adattare le applicazioni per lo smartwatch.

dot braille smartwatch 5

Per sviluppare lo SmartWatch Dot sono stati necessari 3 anni, ma adesso l’azienda potrà iniziare a produrlo per le 140.000 persone che lo hanno richiesto. Entro il 2017 potrà già spedire i primi 100.000 orologi e il resto l’anno prossimo.

Il costo si aggira sui 300 euro.

Francesca Mancuso

Foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook