Port Solar Charger: il caricabatterie solare tascabile che si attacca alla finestra

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sfruttare l’incessante potenza del sole per alimentare i propri gadget elettronici ovunque ci si trovi. Il sogno dei dipendenti dalla tecnologia potrà diventare realtà grazie a Port Solar Charger, il nuovo caricabatterie in grado di immagazzinare l’energia del sole trasformandola in elettricità.

Basta attaccarlo al vetro di una finestra o del finestrino dell’auto, dell’aereo, del tram, con la sua ventosa e collegarlo con l’apposito cavetto a smartphone, tablet e fotocamere. Capita spesso di cercare una presa di corrente, soprattutto quando ci si trova fuori casa. Con Port Solar invece basterà cercare una finestra, visto che a differenza delle prese elettriche, la luce del sole è onnipresente.

Ad immagazzinare l’energia è la batteria ricaricabile al litio da 1000mAh – può anche essere ricaricata tramite USB -, che la mette a disposizione per i momenti di necessità e quando il buio non permette di accumularne altra. I dispositivi elettronici vengono collegati al caricatore tramite l’apposito cavo. Cinque piccoli indicatori LED blu consentono di sapere esattamente quanto manca alla fine della carica.

Port Solar Charger misura circa 8,4 centimetri, è largo 8 e alto 1,8 cm. Il suo peso è di circa 108 grammi.

Quanto occorre al dispositivo per ricaricarsi completamente? Circa 20 ore di luce solare o in alternativa 2 ore via USB.

Port Solar Charger2

Si tratta in realtà di una capacità inferiore rispetto alle precedenti Window Solar Charger di XD Design, che avevano bisogno di circa 13 ore di sole per ricaricare completamente la batteria. Ma grazie alle ridotte dimensioni della batteria, è possibile ottenere migliori cariche complete e soprattutto una maggiore maneggevolezza.

Port-Solar-Charger-by-XD-Design-2

Quanto costa? Circa 60 euro il prezzo riportato su Firebox, dove è possibile acquistarla.

Port-Solar-Charger-by-XD-Design-3

Non si tratta però del primo esemplare di caricatore portatile solare. A fare da concorrenza è l’idea resa nota lo scorso anno da due designers, Kyuho Song & Boa Oh, che hanno creato Window Socket, una presa di corrente portatile in grado di ricaricarsi grazie al sole e di fornire energia all’occorrenza per svariate ore.

Il futuro della tecnologia aspira ad essere sempre più green?

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Window Socket: la presa di corrente solare..tascabile

Fotovoltaico portatile: l’energia solare in un trolley

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook