Anche i Lego celebrano l’hanami: realizzato in Giappone albero da record

hanami Lego

L’hanami, la fioritura dei ciliegi, è uno spettacolo che incanta, soprattutto in Giappone dove ogni anno arrivano milioni di persone. Quest’anno anche i Lego hanno reso omaggio a modo loro a questo splendido fenomeno naturale.

Legoland Japan ha riprodotto un albero di ciliegio con i suoi sakura, i fiori, utilizzando i celebri mattoncini. L’opera è finita nel Guinness World Records, diventando il più grande albero di fiori di ciliegio fatto coi LEGO®.

Realizzato per celebrare il primo anno di attività del parco a tema Legoland Japan, l’insolto albero è alto 4,38 metri, è lungo 5,42 ed è largo 4,93. Per crearlo sono stati utilizzati oltre 800.000 mattoncini scegliendo varie tonalità di rosa.

L’albero è stato progettato e costruito da un team della Repubblica ceca. Dopo oltre 6.700 ore di lavoro, è stato spedito in Giappone per l’assemblaggio finale.

lego ciliegi2
lego ciliegi3

Al suo interno sono state posizionate una serie di lanterne, anch’esse realizzate coi LEGO®, che si illuminano durante la notte.

lego ciliegi4

Di certo la sua bellezza non può eguagliare quella dei veri ciliegi in fiore, ma ha comunque il suo fascino soprattutto per gli appassionati dei celebri mattoncini.

lego ciliegi 5

Se avete la possibilità di ammirare dal vivo l’hanami giapponese, ecco i periodi e i luoghi migliori per farlo nel 2018. In alternativa potete vederlo, in piccolo, anche in Trentino e in altre città italiane.

Anticamente in Giappone l’hanami aveva uno scopo divinatorio e in primavera si lasciavano offerte votive ai piedi dei ciliegi come buon auspicio. Oggi, questa celebrazione richiama il significato di rinascita, di rinnovamento della natura ma anche di fragilità e caducità della vita.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

corsi pagamento

seguici su facebook