AirPods Pro difettosi? Apple offre la sostituzione gratuita (ma è già prevista per legge)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Problemi ai vostri AirPods Pro? Strani crepitii e suoni che aumentano in ambienti rumorosi? Non è una vostra impressione ma anche Apple ha riconosciuto che i propri costosi auricolari hanno dei problemi. Per questo ha avviato un programma di assistenza che prevede la sostituzione gratuita del prodotto.

Alcuni utenti di AirPods Pro infatti hanno segnalato una serie di problemi audio e anche un malfunzionamento segnalati non solo in Italia ma in molti paesi del mondo. E finalmente Apple ha riconosciuto l’esistenza del problema, avviando un programma di sostituzione.

“Apple ha stabilito che una piccola percentuale di AirPods Pro potrebbe riscontrare problemi di audio. Le unità interessate sono state prodotte prima di ottobre 2020” si legge nella pagina ufficiale dedicata al programma.

In particolare, gli AirPods Pro interessati potrebbero presentere uno o più dei seguenti problemi:

  • Crepitio o suoni statici che aumentano in ambienti rumorosi, durante l’esercizio fisico o mentre si parla al telefono
  • La cancellazione attiva del rumore non funziona come previsto, ad esempio si ha una perdita dei bassi o un aumento dei suoni di sottofondo, come il rumore della strada o dell’aereo

Chi dovesse riscontrare tali malfunzionamenti può dunque contattare Apple o un fornitore di servizi autorizzato che fornirà assistenza gratuita e la sostituzione di uno o di entrambi gli auricolari.

Precisa però Cupertino che nessun altro modello di AirPods rientra nel programma di sostituzione, solo i Pro.

Come fare per segnalare il problema

Le opzioni messe a disposizione sono tre ma rima di tutto gli auricolari dovranno essere esaminati per accertare che siano idonei al programma e all’eventuale sostituzione. Quest’ultima però non riguarda la custodia. Si potrà poi scegliere di:

  • Trovare un fornitore di servizi autorizzato Apple
  • Fissare un appuntamento in un Apple Store
  • Contattare l’assistenza Apple

“Questo programma Apple a livello mondiale non estende la copertura della garanzia standard di AirPods Pro” conclude la società.

Sostituzione gratuita. Gli utenti esultano ma…

Un ottimo servizio di assistenza, si pensa. Ma secondo il sito francesec QueChoisir il gesto è meno onorevole di quanto sembri: la garanzia legale di conformità obbliga già Apple a riparare o sostituire qualsiasi prodotto difettoso entro 2 anni dall’acquisto. E gli AirPods Pro rientrano in questa casistica visto che sono stati lanciati un anno fa.

Spiega QueChoisir che il 30 ottobre, Apple ha apportato modifiche sul proprio sito web nelle pagine relative all’assistenza indicando che alcuni Airpods Pro potrebbero riscontrare problemi audio e che sono state interessati solo quelli prodotte prima di ottobre 2020, ossia la maggior parte di quelli in circolazione. Ma gli Airpods Pro erano comunque coperti dalla garanzia legale di conformità che dura due anni dalla data di acquisto nel nostro paese. Non era dunque necessario un programma di sostituzione gratuito visto che Apple è legalmente obbligata a riparare o sostituire qualsiasi Airpod Pro difettoso.

In ogni caso, se avete acquistato questi auricolari e avete notato questi problemi, potete richiederne la sostituzione QUI

Fonti di riferimento: Apple, QueChoisir

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook