batteria-ad-urina

Mi scappa la pipì, mi scappa la pipì papà, non ne posso proprio più io la faccio qui! Qui dove? In una batteria! È stato recentemente prodotto, infatti, un alimentatore in grado di trasformare l'urina in energia. Si tratta di MetalCell, una batteria portatile capace di creare elettricità con un po’ di pipì, elemento da sempre alla portata di tutti che da oggi potrà essere riutilizzato, ad esempio, per alimentare un computer portatile per più di 4 ore. È questa infatti la durata massima garantita da Art Morgan, CEO della società con sede in Virginia del Nord SEG Inc., che rappresenta il prodotto negli Stati Uniti.

MetalCell è stata progettata da una compagnia coreana ed era inizialmente concepita per scopi militari, onde ovviare alla necessità di reperire energia elettrica in situazioni estreme e - è proprio il caso di dire - "di bisogno" tipiche delle azioni di guerra. Piccola e facile da trasportare, infatti, questa batteria è estremamente maneggevole, semplice da utilizzare e da ricaricare.

Urina a parte, infatti, MetalCell è in grado di produrre energia anche con l’acqua salata. Il suo modus operandi è, infatti, basato sulla reazione tra il sodio e le lastre di magnesio contenute al suo interno in grado di generare energia a bassa tensione. Una tecnologia, questa, che potrebbe sembrare all'avanguardia ma che, in realtà, si ispira ad un metodo già utilizzato circa 2.000 anni fa! Conosciuto come “batteria di Baghdad” si trattava di un recipiente di terracotta contenente un cilindro di rame e un tondino di ferro in grado di produrre energia elettrica a contatto con una sostanza acida come il succo di limone e che alcuni antropologi ritengono sia stato sviluppato in Iraq migliaia di anni fa.

Il modello standard costa circa 200 dollari e può essere ricaricato con l'acqua salata (o l'urina) fino a quando le piastre in magnesio iniziano a deteriorarsi. Inoltre è possibile riporre il dispositivo e lasciarlo riposare per anni fino a quando non se ne ha bisogno senza il rischio di non vederlo più funzionare.

La società che ha commercializzato il prodotto per il momento negli States assicura che verranno presto lanciati sul mercato anche modelli più economici (a circa 120 dollari) in grado di funzionare con le compresse di sale.

Alessandro Ribaldi



forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram