PocketPower: il caricabatterie solare pieghevole che sta in tasca (FOTO E VIDEO)

PocketPower

Un caricabatterie solare, che si piega facilmente e si conserva in tasca. Un'idea che ha conquistato Kickstarter dove ha raccolto sei volte la cifra necessaria alla sua realizzazione. Si chiama PocketPower ed è un caricatore solare davvero sottile.

Utile se ci si trova fuori, in campeggio, durante un'escursione ma anche in situazioni di emergenza. Il piccolo dispositivo pieghevole è dotato di sottilissime celle fotovoltaiche in grado di convertire la luce del sole in energia elettrica e di metterla a disposizione per i momenti di necessità.

È possibile ricaricare tutti i dispositivi via USB, tra cui smartphone, tablet, powerbank, MP4, GPS, auricolari Bluetooth, altoparlanti portatili e altri gadget. L'unica cosa che serve è il sole.

PocketPower è frutto del lavoro di squadra dei ragazzi di Flextech. Si tratta di un dispositivo da 6,4W dotato di un regolatore di tensione “intelligente” che garantisce il riavvio del processo di carica in caso di interruzione della luce solare diretta, ad esempio se il cielo è coperto o se l'ombra copre i pannelli.

pocket
 
pocket2

La goffratura sulla superficie aiuta a ridurre il riflesso del sole e aumenta il tasso di assorbimento della luce.

pocket4
 
pocket1

LEGGI anche: PORT SOLAR CHARGER: IL CARICABATTERIE SOLARE TASCABILE CHE SI ATTACCA ALLA FINESTRA

Il dispositivo pesa meno di mezzo chilo, e misura pochi centimetri ma quando è aperto garantisce un'ampia superficie di esposizione. É possibile anche agganciarlo allo zaino. Non teme la polvere, è completamente impermeabile, e molto resistente a detta dei suoi ideatori.

“Quando sei all'aperto, nella giungla, sulle montagne, ovunque, e la batteria del telefono è andata. Lo stesso vale per il powerbank. Volete disperatamente utilizzare la funzione GPS del telefono intelligente ma non potete. Come evitare che ciò accada? PocketPower può aiutarti” spiega il team.

LEGGI anche: SOLPRO, IL CARICABATTERIE SOLARE TASCABILE CHE RICARICA SMARTPHONE E TABLET CONTEMPORANEAMENTE

Francesca Mancuso

Foto