revita cover

Caricare le classiche batterie alcaline, invece di gettarle via dopo l'uso. Non solo le ricaricabili. Anche le tradizionali usa e getta potranno essere ricaricate grazie alla nuova versione di ReVita, che rimette a nuovo tutte le pile scariche.

Lanciato nel 2012, il caricabatterie ReVita carica tutte le batterie ricaricabili nei formati AA (stilo) e AAA (ministilo) presenti sul mercato impiegando un massimo di 4 ore. E lo fa anche con quelle normalmente non ricaricabili. Ma adesso è disponibile una nuova versione ad alte prestazioni (2.700 mAh contro i 2.400 circa di quelli tradizionali) appena lanciata sul mercato e in grado di rigenerare e ricaricare tutti i tipi di batterie, comprese quelle NiMh o NiCd da 1,2 V.

Come funziona? A differenza dei tradizionali caricabatterie, ReVita ha un sistema di circuiti differente, suddiviso in quattro parti, ciascuna dedicata a una batteria. Ognuna di esse viene caricata individualmente e ogni circuito è controllato da un apposito microprocessore, che verifica la temperatura e la tensione durante tutto il ciclo di carica. Tale sistema, secondo i produttori, garantirebbee efficacia e sicurezza di utilizzo.

Esistono tre modelli attualmente in commercio: il RV1, di rete 220V, con spazio per ricaricare contemporaneamente fino a 4 batterie; il modello RV2 sempre a 4 spazi ed alimentabile direttamente da una porta mini USB o dall’alimentatore di uno smartphone mini USB e infine il modello più compatto RV3, anch'esso USB ma in questo caso con alloggi per due sole batterie. È possibile comunque decidere di ricaricare una o più pile contemporaneamente, anche di differenti produttori.

revita

Vantaggi? Il sistema ReVita funziona davvero, assicura la società, dopo averlo a lungo sottoposto a test presso laboratori indipendenti di ricerca. Il suo uso consentirebbe di evitare l'inquinante usa-e-getta, offrendo la possibilità di ricaricare le comuni pile che altrimenti finirebbero nella spazzatura.

Dove acquistare. È possibile trovare i prodotti ReVita in numerosi punti vendita, sia sul web che non. Su internet, i caricabatterie sono acquistabili su Amazon ed eBay. Sono inoltre in vendita da Trony, da Euronics, nelle catene Despar, Eurospar, Interspar e all'Ipercoop.

Costi. Il prezzo varia in base al modello. Si parte da 24,90 € circa per la versione RV3 fino ai 32 euro per la versione RV1.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

I 5 modi per prolungare la vita delle batterie

Il caricabatterie che produce energia sfruttando i campi magnetici

Pile e batterie esauste: ecco le nuove modalità di recupero e smaltimento

Batterie Aquacell: le pile che si attivano con l'acqua

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram