Wight

Ottenere la luce perfetta per ogni persona, in ogni momento. E senza danneggiare l'ambiente. Con la lampada Wight questo è possibile, grazie al suo sistema di illuminazione che permette di reinventare la luce, momento per momento, ambiente per ambiente, dando vita a un'infinita possibilità di combinazioni luminose.

Come ci riesce? Con sei schede elettroniche, una per ogni faccia del cubo, che controllano ciascuna 162 LED, metà destinati alla luce bianca e metà alla luce colorata. Ogni singola faccia è indipendente dalle altre e può essere personalizzata per modificare, colore, intensità e scenario. Ogni settore può essere personalizzato e gestito con semplicità da computer, cellulare o telecomando fornito nella confezione.

La lampada è alimentata con un piccolo alimentatore, come se fosse un computer, e una volta collegata è in grado di connettersi alla rete Wi Fi. Tutte le funzioni possono essere controllate attraverso applicazioni iOS, Android e Html5 direttamente dai telefoni cellulari e tablet e PC. Ma oltre che sulla bellezza e all'innovativa tecnologia, il progetto punta sull'ecologia: la lampada a led Wi Fi, infatti, consuma pochissimo.

Wight2

"I LED non scaldano, non emettono sostanze nocive e consumano la metà delle lampade a risparmio energetico. La potenza dei LED di Wight corrisponde alla luminosità ottenuta usando 600W di lampadine tradizionali. Il consumo alla massima potenza, che è in grado di illuminare un ambiente di circa 40mq, è di soli 84W che significa un costo massimo di 0,1€ ogni 6 ore di illuminazione", spiegano i suoi ideatori, che l'hanno progettata a Firenze e realizzata in Italia.

Quanto costa questa "eco-meraviglia"? Lo rivela il sito stesso: comprando adesso Wight, al prezzo speciale di 349€ tutto incluso, con 2 anni di garanzia (la lampada andrà sul mercato a circa 600 euro) si entra a far parte del gruppo dei 100 che, con il loro contributo alla discussione sull'esperienza d'uso gestito on line, aiuteranno il team a rendere l'esperienza di "reinventare la luce" assolutamente perfetta. Ad ogni utente del primo modello di Wight sarà dato accesso agli strumenti di condivisione e sviluppo collettivo, oltre a ricevere una versione numerata e personalizzata della lampada. Un piccolo riconoscimento alla partecipazione al progetto nella sua fase iniziale.

Per tutte le informazioni e la modalità di preordine clicca qui

Roberta Ragni

LEGGi anche:

- Come realizzare lampade e lampadari dai contenitori in tetra pack

- Lampade a LED: 10 idee fai-da-te

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram