Galaxy Note 7: Samsung blocca la vendita perché a rischio esplosione

Smartphone: vendite sospese per il Galaxy Note 7. Il motivo? Le batterie esplodono. Samsung Electronics ne ha per questo bloccato la distribuzione e la spedizione verso i mercati nazionali e ritirerà il suo phablet a livello mondiale a partire dal 19 settembre in Corea del Sud.

Così, soprattutto per evitare danni alle persone, il gigante coreano ha effettuato ingente richiamo di smartphone nel mondo. Quanto gli costerà? Non poco, soprattutto se si considera che a breve Apple annuncerà i nuovi iPhone 7.

LEGGI anche: 30 COSE NELLA VOSTRA CASA CHE POSSONO ESPLODERE

Galaxy Note 7 è stato introdotto sul mercato il 19 agosto scorso in dieci Paesi del mondo e da allora è stato venduto in 2,5 milioni di pezzi (a più di 800euro). In Italia le vendite dovevano iniziare proprio oggi 2 settembre, per cui i Samsung-addicted dovranno aspettare ancora un po’.

Intanto, il problema delle esplosioni – accertate ne sono 35 in tutto il mondo – si verificherebbe, secondo l’azienda coreana quando il telefono è sotto sforzo durante l’upload di file multimediali nel cloud (pare anche che nei dispositivi esplosi siano stati usati adattatori per convertire il nuovo formato Usb-C in Micro Usb, standard più vecchio).

samsung note 7 ritirato

Problema che, ma qui non ci sono voci ufficiali, si potrebbe imputare alle batterie prodotte da Itm Semiconductor che procura gli accumulatori per alcune versioni destinate ad alcuni mercati come la Corea. Non darebbero problemi, invece, gli esemplari che montano accumulatori costruiti dalla sister company Samsung Sdi.

Da Samsung sono pronti a rimediare e fanno sapere: “siamo consapevoli che questo possa causare degli inconvenienti sul mercato, ma quest’azione è necessaria affinché Samsung possa continuare a garantire la distribuzione di prodotti di altissima qualità. Stiamo lavorando a stretto contatto con i nostri partner per assicurare che la sostituzione del prodotto avvenga senza ulteriori inconvenienti e in modo efficiente”.

Nelle prossime settimane l’azienda coreana farà anche sapere anche tempi e modi di sostituzione per il Galaxy Note 7 lo aveva già acquistato. Tempi certi non si conoscono, ma sicuramente non saranno brevi.

Germana Carillo

Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
TuVali

+ di 100 corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

Gewiss

Joinon: le nuove colonnine di ricarica smart che si gestiscono via app

Izanz

Quanti e quali tipi di zanzare esistono in Italia?

Coop

L’impegno di Coop nell’emergenza coronavirus

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook