Hand Phone: è vera e propria sindrome da cellulare. Ecco 10 regole “libera mani”

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Hand phone, ovvero come lo smartphone sta sempre tra le nostre mani (rovinando relazioni sociali e anche altro). Una vera e propria Sindrome che colpisce anche gli italiani e che ipnotizza davanti a uno schermo, tanto da dover utilizzare solo la mano libera pur di non staccarsi dal cellulare.

Circa 7 italiani su 10 (72%) mantengono sempre lo smartphone in mano e ci smanettano su soprattutto sui mezzi pubblici (78%), nel luogo di lavoro (69%) e in vacanza (41%). Sono i dati che emergono da uno studio che ha coinvolto 4.500 persone tra i 18 e i 65 anni attraverso un monitoraggio online (Web Opinion Analysis) sui principali social network – Facebook, Twitter, YouTube – blog e community interattive, per il lancio della campagna “Coppa Libera Tutti” di Coppa del Nonno. Allo studio hanno collaborato 50 esperti di sociologia e antropologia culturale, che hanno stilato un decalogo “libera-mani” da utilizzare per tornare a godersi la quotidianità.

LEGGI anche: IL DIVERTENTE GIOCO SUI TRAM DI AMSTERDAM PER DIMENTICARE LO SMARTPHONE… E GUARDARE FUORI (VIDEO)

I dati: 2 italiani su 10 (19%) utilizzano lo smartphone per circa 6 ore al giorno, percentuale che sale al 42% tra più giovani, mentre il 21% si attesta sulle 4 ore. Il 41% si limita a 2 ore, mentre il 19% riesce a fare a meno del cellulare e lo usa meno di un’ora al giorno. Ad essere più dipendenti sono le donne (58%) rispetto agli uomini (43%), hanno principalmente 18-24 d’età (67%), 35-54 (56%) e 13-17 (31%).

LEGGI anche: I BAMBINI CHE USANO TROPPO SMARTPHONE E TABLET TENDONO A SVILUPPARE GOBBA E SPINA RICURVA

Una vera ossessione per la tecnologia che spesso sostituisce l’interazione reale tra persone. Per questo motivo, per far tornare a socializzare, gli esperti hanno stilato un decalogo “libera-mani”:

1. Fare attività fisica
Per quanto possibile, all’aria aperta è meglio. Farsi un giro in bici o anche solo una passeggiata permettono senza dubbio di coltivare un benessere fisico e mentale e prendere contatto con ciò che ci circonda, staccando dal mondo virtuale.

2. Resistere
Non è poi così difficile opporsi all’impulso di controllare ossessivamente lo smartphone e dare così spazio a nuove abitudini.

3. Su la testa!
Alzate lo sguardo e osservate chi vi sta di fronte senza filtri.

4. Sfruttare tutti i 5 sensi
Vivere un’esperienza che coinvolga tutti i sensi, una passeggiata nel bosco, assaporare qualcosa di buono… può aiutare a rinunciare all’utilizzo dei dispositivi elettronici.

5. Go offline
Ci sono sicuramente dei momenti in cui sapete bene che il cellulare potete spegnerlo: se state coi vostri figli, a tavola, con il partner…

6. Old but gold
Gli esperti consigliano, per esempio, di utilizzare un orologio da polso o una normale sveglia per non dover continuamente affidarsi telefono per conoscere l’ora e alzarsi dal letto.

7. Incontrarsi
Ovvero non affidarsi ai messaggi o ai social per conoscere qualcuno: ciò che davvero struttura una relazione è un rapporto face-to-face e delle belle chiacchierate dal vivo!

8. Inserire ostacoli
Ovvero inserire un codice di sicurezza o eliminare le app che creano più dipendenza, per scoraggiare un uso compulsivo dello smartphone e aiutare a rompere le routine tecnologiche.

9. Il “batch processing”
Se è necessario guardare il telefonino è possibile utilizzare “batch processing”, che consiste nel concentrare in un unico momento più attività, avendo più tempo a disposizione da dedicare ad altro.

10. Tenere le mani impegnate
Non è poi così difficile: mangiare un gelato, leggere un libro, sfogliare una rivista. Le mani saranno libere come i vecchi tempi e la mente potrà svagare per davvero.

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook