C’è fila al supermercato? Le app che aiutano a evitare code e assembramenti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Distanze ad almeno un metro e ingressi cadenzati: fanno ormai parte di scene quotidiane le lunghe file che si formano fuori ai supermercati. La necessità di evitare di affollare i reparti da un lato e, dall’altro, quella di fare una spesa utile a non uscire di casa per più giorni, creano infatti giornalmente code talvolta chilometriche all’entrata dei grandi negozi alimentari. Come fare per scamparle?

Un primo suggerimento potrebbe essere quello di andare a fare la spesa in orari strategici. È vero, il concetto è un po’ quello delle “partenze intelligenti” di agosto e potrebbe non funzionare, ma se ritenete che nel vostro quartiere la gente esca di più a metà mattinata, per esempio, fate in modo di uscire di casa in netta contro tendenza…

Quanto agli orari di apertura, ricordate che essi dipendono dalle Regioni e dalle singole catene. Quasi tutti i supermercati hanno optato per un orario ridotto nei giorni feriali, fino alle 19 o fino alle 20, mentre la domenica si procede in ordine sparso.

Il governo ha infatti scelto di non imporre chiusure, mentre moltissimi Comuni hanno addirittura deciso di far procedere la popolazione per ordine alfabetico e a giorni prestabiliti.

Le app e i siti utili

Filaindiana.it

filaindiana file supermercati

©Filaindiana

È un sito che aiuta a monitorare in tempo reale i tempi di attesa e raccoglie le informazioni date dagli stessi utenti che si trovano in coda ai supermercati. Si tratta di dati che vengono poi aggregati e che vanno a formare una mappa aggiornata in tempo reale sulla quantità di fila nei supermercati nei paraggi. In questo momento il servizio copre solo Milano, ma si prepara a ampliare il suo raggio d’azione anche con il lancio della app collegata.

Una volta entrato nel sito di filaindiana.it, l’utente viene geolocalizzato nella propria abitazione e vengono mostrati sullo schermo tutti i supermercati aperti nelle vicinanze. Cliccando sul singolo riquadro, compariranno informazioni riguardanti il nome della catena, l’indirizzo, le persone stimate in coda fuori da quel supermercato e il tempo stimato di attesa.

Nello stesso riquadro, c’è un bottone di cui tenere conto: “sono in coda qui”. Cliccando, una volta raggiunta la fila di un determinato supermercato, si contribuirà a generare i dati che il sistema elabora per poi fornirli agli altri utenti.

Cliccate QUI per conoscere il sito.

DoveFila

dove fila supermercati

©Dove fila

Per conoscere i tempi di attesa fuori dai supermercati prima di uscire di casa è utile utilizzare la tecnologia di DoveConviene, la nota app che consiglia dove fare gli acquisti migliori. Grazie al contributo dei cittadini e di chi come te si trova in coda si possono rendere accurate stime di attesa.

Il servizio è già attivo in tutta Italia.

QUI il collegamento a DoveFila.

Google Maps

google maps

©Google Maps

Proprio così e quello che non tutti sanno è che quest’applicazione ma specificatamente dedicata agli assembramenti di Big G funziona già da tempi non sospetti. Anche Google Maps sfrutta i dati della geolocalizzazione per analizzare le tendenze di affollamento in diversi luoghi, dalle strade ai musei ai mezzi di trasporto e anche supermercati.

Per scoprire quanta coda c’è fuori da un supermercato basta cercare il luogo su Google Maps e poi consultare la voce orari di punta, raggiungibile scrollando verso il basso il menù Panoramica del luogo selezionato. Qui un grafico a barre mostra all’utente quali sono le ore di punta in cui è presente più folla, quanto è il tempo d’attesa e quanto dura la permanenza media all’interno del supermercato.

QUI il link a Google Maps.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook