Art Selfie: a che dipinto famoso somigli? Te lo dice la nuova app di Google

Art Selfie Google

Conoscere l’arte tramite un selfie. Si chiama Art Selfie e già sta spopolando in rete la nuova applicazione di Google che consente di associare il proprio volto tra quelli di famosi ritratti dipinti da pittori di ogni epoca.

Tutto grazie a Google Arts & Culture, lo sterminato archivio online con cui Big G digitalizza opere d’arte e non solo da migliaia di pinacoteche di tutto il mondo, un mega spazio che permette di esplorare le opere d’arte, i manufatti e molti altri lavori da oltre 1.500 musei, archivi e organizzazioni da 70 Paesi che hanno lavorato con Google per portare online le loro collezioni.

Come funziona Art Selfie

Basta scaricare l’app Google Arts and Culture e cercare la sezione “Art Selfie”.

Una volta installata, ci si scatta un bel selfie e in pochi secondi si ricevono quattro o cinque risposte, con diverse percentuali di somiglianza. Scegliamo quella che ci piace di più e possiamo anche condividerla con gli amici.

Et voilà, in pratica cliccando sul ritratto scelto abbiamo anche la possibilità di conoscere il pittore che l’ha realizzato e avere più informazioni sul nostro sosia che campeggia in un museo. Stai a vedere che verremo a conoscenza di qualcosina in più di arte e affini?

artista 1artista 2

Sta di fatto che, gli esperti sostengono, art selfie è un bell’esempio di riconoscimento facciale basato sulle soluzioni di machine learning: in pratica, quando l’utente si fa una foto quello scatto viene confrontato con i volti presenti nei lavori che i musei partner hanno fornito al progetto. La propria foto viene associata a uno o più ritratti e ognuno di essi ha una percentuale di “matching”, cioè di coincidenza, tra i propri lineamenti e quelli del soggetto immortalato.
Provando con più scatti e cambiando espressioni si possono ottenere anche effetti diversi.

Si tratta di un modo gioco di avvicinarsi all’arte e magari approfondire il lavoro di un artista che non si conosceva.

artista 3

Insieme ai nostri musei partner cerchiamo costantemente nuovi modi per consentire alle persone di interagire con l’arte e scoprirne aspetti ineditidicono da Google – con lo stesso spirito, Art selfie comparirà come opzione in Google Lens, ovviamente quando si sarà di fronte a un’opera d’arte”.

Art Selfie è possibile scaricarlo sul proprio smartphone tramite Google Play o App Store.

Germana Carillo

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Coop

Arrivano le ciliegie “Buone e Giuste” senza glifosato di Fior Fiore Coop

corsi pagamento

seguici su facebook