@ Journal of Anxiety Disorders

Quest’app aiuta a combattere la fobia dei ragni grazie alla realtà aumentata

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I ricercatori dell’Università di Basilea hanno sviluppato un’app di realtà aumentata che mira a ridurre la paura dei ragni negli utenti e che sembra avere successo

L’aracnofobia, la paura dei ragni, è un problema che affligge una buona fetta della popolazione mondiale e che per molti può essere addirittura invalidante. Una delle efficaci ‘terapie’ per vincere questa paura è un contatto controllato e progressivo con questi animali: i pazienti sono assistiti da esperti che li guidano nelle situazioni ‘a rischio’ per demolire la fobia. Si tratta di un metodo che raramente viene messo in pratica, perché i pazienti affetti da aracnofobia sono spesso restii ad esporsi volontariamente al contatto con i ragni.

Partendo da questa riluttanza, i ricercatori dell’Università di Basilea hanno messo a punto una app che potrebbe aiutare le persone a vincere la fobia dei ragni senza necessariamente entrare in contatto con gli animali veri. L’app si chiama Phobys ed utilizza modelli di ragni in 3D estremamente realistici che, in combinazione con la fotocamera dello smartphone, vengono proiettati nel mondo reale. Secondo gli esperti, per gli aracnofobici confrontarsi con un ragno virtuale è più ‘rassicurante’ rispetto all’animale vivo.

I ricercatori hanno testato l’efficacia dell’applicazione su 66 volontari affetti da aracnofobia per un periodo di due settimane: in questo lasso di tempo i partecipanti hanno completato dei ‘cicli’ di utilizzo dell’app della durata di 6 ore ciascuno; prima e dopo l’utilizzo dell’app, sono stati messi a contatto con un ragno vero, chiuso in una teca di vetro. Dopo l’utilizzo dell’app, i volontari hanno mostrato sentimenti di paura e disgusto verso il ragno vero nettamente inferiori rispetto a quelli registrati all’inizio dell’esperimento, e sono stati in grado di avvicinarsi di più alla teca contenente l’animale.

L’applicazione offre diversi ‘livelli’ così che l’utente possa progressivamente entrare in contatto con il ragno e addirittura interagire con questo. Ogni livello si conclude poi con un sondaggio, in cui all’utente viene chiesto di registrare i livelli di paura e di disgusto percepiti: in questo modo sarà l’app a decidere se si è pronti per passare al livello successivo.

Ecco come funziona l’app Phobys

L’app è scaricabile gratuitamente negli app store per iPhones ed Android. Le persone affette da lieve aracnofobia possono utilizzarla autonomamente, mentre nel caso di una fobia grave è meglio usare l’app con la supervisione di un esperto.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Journal of Anxiety Disorders

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook