Scatta la foto a un albero per aiutare gli scienziati a sapere quanto carbonio riesce a immagazzinare

foto albero nasa app

Una foto ad un albero per dimostrare quanto carbonio riesce ad immagazzinare. Con la nuova app Globe Observer della Nasa tutti noi possiamo raccogliere dati scientifici e aiutare la ricerca sull’ambiente.

Una comune app per smartphone, sia per Android che iPhone, riesce a calcolare l’altezza di un albero di cui dobbiamo solo scattare una foto, e questo è dato importante per capire quanto la vegetazione riesce a immagazzinare carbonio.

Alla portata di tutti: l’app fornisce infatti una guida per le persone a raccogliere dati scientifici sull’ambiente circostante. Basta scattare una foto: gli osservatori registrano l’altezza dell’albero inclinando il telefono verso l’alto e verso il basso per allineare lo schermo con gli estremi del vegetale e l’app fa il resto per calcolarne l’altezza.

“Con l’app Globe Observer chiunque può diventare un cittadino scienziato e prendere facilmente le misure per capire meglio il proprio ecosistema locale – spiega Brian Campbell, che ha guidato lo sviluppo dell’app – Gli osservatori possono misurare un albero o centinaia di alberi. I dati, insieme a un tag Gps della posizione, vengono inviati alla Nasa e raccolti in un database. Chiunque può visualizzarli semplicemente collegandosi al sito Globe”.

Globe è un programma di ricerca con più di 20 anni, che ha aiutato insegnanti e studenti a raccogliere dati scientifici. Inoltre è noto da tempo che la vegetazione combatte le emissioni di anidride carbonica: una recente analisi delle foreste del mondo ha scoperto che c’è spazio per piantare 1.2 bilioni (ossia migliaia di miliardi) di nuovi alberi, in grado di assorbire più carbonio di quello prodotto da 10 anni di emissioni umane.

Ma l’app ci coinvolge tutti: con questa semplice ma efficace tecnologia tutti possiamo raccogliere dati, facendoci diventare in un certo senso “scienziati cittadini”, aggiungendo a normali foto la tridimensionalità, indispensabile alla Nasa per calcolare l’assorbimento potenziale di carbonio.

E non finisce qui, perché l’altezza degli alberi è un dato che potrà servire anche alle missioni spaziali. “ICESat-2 misurerà l’altezza delle foreste in tutto il mondo e l’app Globe Observer è un altro modo per raccogliere ancora più dati” spiega a questo proposito Tom Neumann, scienziato del progetto.

Di certo un’iniziativa educativa, anche e soprattutto sulle tematiche ambientali. Ma c’è ancora di più, perché l’aiuto che possiamo dare tutti è molto concreto, e la scienza ne ha davvero bisogno, non è solo un modo coinvolgente ma che nella concretezza non serve.

“Gli scienziati cittadini negli Stati Uniti e in più di 100 altri Paesi raccoglieranno altezze di alberi da molti più luoghi di quanti gli scienziati di ICESat-2 potrebbero fare – spiega infatti ancora Neumann – Le misure Globe saranno utili per la convalida delle altezze degli alberi che riceviamo da ICESat-2. Una volta che i dati inizieranno a entrare, la missione analizzerà le informazioni per vedere sovrapposizioni e differenze”.

Andiamo a fare passeggiate nel verde e scattiamo foto: oltre a dei bei ricordi avremo dei dati molto utili. Per l’ambiente e per tutti noi.

L’app Globe Observer può essere scaricata gratuitamente su Google Play e sull’App Store, anche collegandosi a questo link.

Leggi anche:

Roberta De Carolis

Foto: Nasa

 

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Hello Fish!

Pesce, ne consumiamo troppo e male. Ecco come fare scelte responsabili

corsi pagamento

seguici su facebook