Messaggi WhatsApp

WhatsApp si paga? No, è una truffa!

Nuovi messaggi truffa sui nostri telefonini. Questa volta un fantomatico testo ci dice che presto WhatsApp diventerà un servizio a pagamento e che, se non lo si dovesse rinnovare, si potrebbero perdere tutti i contenuti media, come video o foto.

Nulla di più vero: l’ennesimo imbroglio arriva dai soliti hacker e truffatori telematici che approfittano di una nostra possibile distrazione per entrare abusivamente nei nostri dispositivi e sottrarre i nostri dati, fino ad azzerare i conti correnti o usare le nostre carte di credito.

A lanciare il nuovo allarme è la Polizia Postale tramite la sua pagina Facebook “Commissariato di PS On Line – Italia” con un post con tanto di screenshot del tipico messaggio che invita a rinnovare il nostro account di WhatsApp.

Cambiano le modalità ma la sostanza è la stessa. Si tratta di una delle truffe più frequenti in rete”. È questo il contenuto della comunicazione della Polizia Postale che invita ad innalzare la soglia di attenzione e ci fornisce consigli per evitare di cadere nella trappola.

Quello di cui bisogna stare certi, in buona sostanza, è che WhatsApp, salvo diverse indicazioni ufficiali degli sviluppatori e titolari del marchio, è un’applicazione completamente gratuita. Anzi, i titolari di applicazioni, compresa WhatsApp, utilizzano specifici canali per i loro aggiornamenti (Apple Store per i sistemi IoS e i Market Store per i dispositivi Android).

È chiaro, quindi, che questi messaggi sono falsi e vanno semplicemente cancellati per evitare conseguenze dannose per i nostri dispositivi.

Leggi anche

Germana Carillo

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram