smartphone tavola

Siete a tavola? Allora via smartphone e tablet! Suvvia, almeno il tempo di un pasto potete pure stare senza uno di quei diabolici dispositivi che sempre più ci alienano dal mondo concreto. Anche perché non solo è indice di maleducazione, ma continuare a smanettare mentre si mangia fa masticare di meno, digerire peggio e, udite udite, fa anche ingrassare.

Lo dicono i nutrizionisti e i cuochi italiani, che lanciano l'allarme contro l'uso indiscriminato di tablet e smarphone persino al momento di pranzo e cena (e forse pure a colazione), con tutti i danni che ne conseguono per l'alimentazione stessa e la nostra salute.

Già, perché usarli mentre si fa un minimo di pappa equivale a masticare sempre di meno, con effetti negativi sulla digestione, sul rendimento e sulla capacità di concentrazione. Inoltre, non soltanto non siamo più in grado di scambiare quattro chiacchiere di seguito con i nostri commensali, ma, tra smartphone e compagnia cantante, i pasti tendono a risultare anche di una durata massima di 15 minuti, un grave errore secondo quanto sottolineato da Evelina Flachi, specialista in scienza dell'Alimentazione e docente di Nutrizione per il Benessere all'Università degli Studi di Milano:

"Ogni pasto andrebbe consumato almeno in 20-30 minuti, e le distrazioni tecnologiche andrebbero evitate, perché portano a trangugiare il cibo e masticare poco o nulla, senza nemmeno prestare attenzione a quello che si ha nel piatto. Tensione nervosa, pancia gonfia e mal di testa sono solo alcune delle conseguenze di una cattiva masticazione che comporta una scorretta assimilazione degli alimenti e una cattiva digestione".

E vogliamo parlare della pancetta? Vi basti sapere che usare lo smartphone (anche) a tavola vi fa ingrassare e il perché è presto detto: non masticando non si percepisce il senso di pienezza e di appagamento, dunque si mangia per "una forma compensativa con conseguenze sulla linea".

LEGGI anche: Masticare lentamente, ecco il segreto per dimagrire

Insomma, non ce n'è una buona nei confronti di questi aggeggi infernali, che già ci rendono così brutti e stressati, ci ingobbiscono e ci fanno dimenticare spesso anche i nostri ruoli. Spegnete lo smartphone per una buona volta, o almeno provate una o due volte al giorno a godere di quei momenti in cui dedicarvi solo a voi stessi e a chi, per esempio, è a tavola con voi. Lontani dalle tecnologie almeno per mezz'ora!

Germana Carillo

LEGGI anche:

Consigli per disintossicarsi da internet e smartphone

Ansia e stress? Forse colpa della nomofobia, dipendenza da smartphone

forest bathing sm

Trentino

I migliori itinerari da fare a piedi o in bici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram