PC e internet: ecco il modulo per richiedere il bonus da 500 euro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Bonus PC e tablet, ci siamo. Dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale avvenuta nei giorni scorsi, adesso è stato messo a disposizione il modulo per richiedere il contributo pari a 500 euro per l’acquisto di computer e tablet con annesso contratto per internet. Il voucher potrà essere richiesto dalla fine di ottobre.

Il 1° ottobre è stato pubblicato in GU il decreto che disciplina gli aiuti alle famiglie per l’acquisto di computer e dispositivi elettronici ma anche per favorire la connettività veloce. Quello che prima era solo nella bozza del nuovo Piano Nazionale di Riforma (PNR) ora è diventato realtà e ora è possibile richiederlo attraverso l’apposita modulistica.

“Il Ministero dello sviluppo economico promuove il Piano voucher per famiglie meno abbienti ed affida la realizzazione delle relative attivita’ ad Infratel Italia S.p.a. Il Piano voucher per famiglie meno abbienti è un intervento di sostegno alla domanda per garantire la fruizione di servizi di connessione ad internet in banda ultra larga da parte delle famiglie con ISEE inferiore ai 20.000 euro” si legge nel decreto.

Confermato quanto finora annunciato. Il bonus verrà assegnato dunque alle famiglie con Isee fino a 20mila euro e potrà essere di massimo 500€. Sarà destinato all’acquisto sia di connessione a banda larga che di dispositivi elettronici (CPE) come tablet o personal computer. Rispetto alla vecchia formulazione, non rientra in questo bonus quello destinato a ISEE fino a 50mila euro e destinato solo all’acquisto di connettività. In questo caso infatti si attende un  iter differente, che dovrebbe ottenere il via libera entro la fine dell’anno.

Ieri è stata messa online la piattaforma riservata agli operatori che possono già registrarsi per fornire i voucher.

“All’esito della registrazione e della validazione da parte di Infratel Italia degli operatori interessati a partire dal 19 ottobre gli stessi potranno caricare sulla piattaforma le offerte associate al voucher così come previsto dal Manuale Operativo pubblicato il 2 ottobre scorso. Da fine ottobre i consumatori potranno accedere alle offerte presentate dagli operatori rivolgendosi direttamente agli stessi per riscattare il Voucher di Fase I.”  si legge sul sito di Infratel Italia Spa.

A chi spetta

Come anticipato, il bonus potrà essere richiesto da tutte le famiglie con ISEE fino a 20mila euro. Inoltre, potrà essere riconosciuto un solo contributo per ciascun nucleo familiare presente nella medesima unità abitativa:

“Nel caso in cui l’unità abitativa sia servita da più di un’infrastruttura a banda ultra larga, i beneficiari del contributo devono stipulare contratti per i servizi di massima velocità di connessione ivi disponibili, potendo a tal fine rivolgersi sia all’operatore che gli fornisce il servizio tramite il contratto vigente al momento della richiesta del contributo, sia ad altro operatore” si legge in Gazzetta.

Cosa si può acquistare

Il bonus, sotto forma di voucher, sarà destinato all’acquisto di:

  • connessione banda ultralarga di rete fissa (canoni e attivazione), ossia una ad almeno 30 Mbps (fttc, ftth, satellite, fwa…qualsiasi tecnologia è ammessa)
  • tablet o computer attraverso i canali degli operatori telefonici (sia online che nei negozi).

Il contributo inoltre sarà erogato per la fornitura di servizi di connettività ad almeno 30 Mbit/s in download alle famiglie che non detengono alcun contratto di connettività o che detengono un contratto di connettività a banda larga di base inferiore a 30Mbit/s in download.

Infine, il vincolo per ottenerlo è l’acquisto contestuale sia di servizi per la connettivitià che di tablet e pc. In altre parole, occorre sottoscrivere un contratto per internet e contemporaneamente acquistare i dispositivi elettronici.

Come richiedere il bonus PC

Per ottenere il bonus, si può scegliere di recarsi presso un negozio fisico o uno online. In entrambi i casi occorre presentare la richiesta del bonus all’operatore, il cui modulo è appena stato messo a disposizione (è possibile scaricarlo dal link di seguito), accompagnata dalla copia del proprio documento di identità e da una dichiarazione sostitutiva che attesta il valore dell’ISEE relativo al nucleo familiar. Occorre inoltre dichiarare che i componenti dello stesso nucleo, per la medesima unità abitativa, non hanno già fruito del contributo.

Sarà poi l’operatore a inserire la richiesta sul portale telematico messo a disposizione da Infratel Italia S.p.a. Una volta attivato il servizio di connessione ad internet presso l’unità abitativa del beneficiario, saranno consegnati il tablet o il personal computer.

“Entro sessanta giorni dal ricevimento della documentazione di cui al comma 3, Infratel Italia S.p.a. provvede a versare sul conto dedicato dell’operatore l’ammontare totale del contributo per ciascun beneficiario, al netto della trattenuta del 5%, a garanzia del corretto svolgimento delle attività di erogazione del servizio. La somma trattenuta a titolo di garanzia sarà  restituita, previo espletamento delle opportune verifiche da parte di Infratel Italia S.p.a. e, in ogni caso, entro il termine del periodo di vigenza del Piano”.

Infine, se da una parte c’è l’obbligo di restare con la connessione scelta almeno 12 mesi a fronte del voucher, dall’altra si può scegliere di cambiare gestore utilizzando l’eventuale quota di voucher restante.

In ogni caso, come si legge in Gazzetta Ufficiale, le istruzioni operative per richiedere i contributi così come il manuale operativo relativo agli adempimenti richiesti agli operatori saranno pubblicati sui siti internet istituzionali del Ministero dello sviluppo economico e di Infratel Italia S.p.a. entro 30 giorni dalla data di emanazione del decreto, quindi entro la fine di ottobre.

Il Piano voucher per famiglie meno abbienti avrà durata fino ad esaurimento delle risorse e in ogni caso si concluderà a un anno dall’avvio.dell’intervento

Per scaricare il modulo da presentare per ottenere il bonus clicca qui

Fonti di riferimento: Bandaultralarga Italia, Gazzetta Ufficiale, Infratel Italia,

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook