@Touring Club

Le spiagge più belle e sostenibili della Sicilia premiate con le 5 Vele nel 2021

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sono due le località balneari della Sicilia che hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento 5 Vele nel 2021: l’Isola di Salina (Eolie) e l’Isola di Pantelleria, situata nel Canale di Sicilia

La Sicilia vanta alcune delle spiagge più suggestive del Bel Paese. Ma dove si trovano quelle che il mare più pulito e i servizi turistici di qualità? La risposta ce la suggerisce la Guida “Il Mare più bello 2021”, realizzata da Legambiente e Touring Club, che include le migliore spiagge e i laghi che, oltre a distinguersi per la loro bellezza, vantano una gestione sostenibile del territorio e la presenza di servizi. 

Nel 2021 sono 45 le più belle zone balneari del nostro Paese (fra i 98 comprensori turistici) che hanno ottenuto il Premio 5 Vele di Legambiente e Touring Club. In testa alla classifica troviamo la Sardegna, la regione italiana più premiata con ben sei comprensori a Cinque Vele. Importanti anche i riconoscimenti ottenuti da Toscana, Puglia, Campania e Sicilia mentre il Trentino-Alto Adige è al top con 3 laghi a Cinque Vele.

Leggi anche: Le spiagge più belle e pulite d’Italia premiate con le 5 vele: l’elenco 2021

Le località balneari siciliane premiate con le 5 Vele

Per quanto riguarda la Sicilia, ad aver ottenuto il prestigioso riconoscimento sono le meravigliose spiagge dell’isola di Salina, la seconda isola più grande dell’arcipelago delle Eolie, e di Pantelleria, situata nel Canale di Sicilia.

Isola di Salina (Eolie)

Salina la seconda delle isole Eolie per superficie – 27 chilometri quadrati – e popolazione. In passato era conosciuta come “Didyme”, ovvero doppia o gemella perché dal mare appare divisa da una valle. L’attuale nome si deve a uno storico impianto per l’estrazione del sale impiantato nel laghetto di Lingua. Salina è suddivisa in tre comuni: Santa Marina, Malfa e Leni. Negli ultimi anni, Salina è divenuta tra le mete turistiche più attraenti del Sud Italia, grazie alle sue meravigliose spiagge e alle sfumature verdi della macchia mediterranea. Le alte pendici dell’isola di Salina sono ammantate di felci, castagni, ginestre e mirti. I tramonti da quest’isola sono uno spettacolo mozzafiato! 

Isola di Pantelleria (Trapani)

mare pantelleria

@Touring Club

Conosciuta anche come la Perla Nera del Mediterraneo a causa del colore scuro che predomina (per via della sua origine vulcanica), l’Isola di Pantelleria vanta spiagge selvagge e incontaminate, con acque cristalline. 

La sostenibilità delle attività turistiche è stata giudicata anche in base all’utilizzo delle energie rinnovabili, per la raccolta differenziata e il rispetto del consumo del suolo. – spiega Touring Club – E’ per questo che l’isola di Pantelleria entra di diritto a far parte dei comprensori turistici marini a Cinque Vele. Un punto di forza notevole è inoltre rappresentato dalla valorizzazione delle tradizioni storiche ed enogastronomiche che premiano un’isola che vanta secoli di dominazioni di popoli, ciascuno dei quali ha riservato il proprio interesse per un ambiente che nel tempo è stato valorizzato e difeso. 

Fonte: Touring Club

Leggi tutti i nostri articoli sulle spiagge:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook