@ragemax /123rf

Le spiagge più belle e pulite della Puglia premiate con le 5 Vele nel 2021

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dove si trovano le spiagge più affascinanti e sostenibili della Puglia? Scopriamo le località balneari che hanno ricevuto il premio 5 Vele, assegnato dal Touring Club e Legambiente

La Puglia custodisce alcune tra le spiagge più incantevoli del nostro Paese. Non a caso è una delle mete estive del Bel Paese più gettonate in assoluto. In particolare, nelle subregioni del Salento e del Gargano si trovano località balneari da sogno ed estremamente variegate fra loro. Questa splendida Regione ha ottenuto importanti riconoscimenti per il suo mare. Nella Guida Blu 2021 di Legambiente e Touring Club, che ogni anno assegna il premio 5 Vele alle spiagge più belle e pulite, sono state incluse alcune località marine pugliesi.

Leggi anche: Le spiagge più belle e pulite d’Italia premiate con le 5 vele: l’elenco 2021

Nel 2021 sono 45 in totale le aree balneari premiate (laghi inclusi), selezionate fra i 98 comprensori turistici. In testa alla classifica troviamo la Sardegna, con sei zone premiate. Per quanto riguarda la Puglia, le località balneari che hanno ottenuto le 5 Vele sono tre: due in provincia di Lecce e una in provincia di Foggia, che meritano assolutamente di essere visitate, non soltanto per la bellezza del loro mare ma anche per la pulizia e i servizi offerti.

La Guida Blu e le Vele rappresentano un importante riconoscimento per le amministrazioni che da anni hanno saputo valorizzare il nostro mare più bello, accanto a paesaggi incantevoli pregni di storia e cultura che rispondono a un turismo esperienziale fatto di scoperte del territorio, soprattutto in quest’anno difficile di pandemia. – commenta dichiarato Ruggero Ronzulli, direttore di Legambiente Puglia – I comprensori e le località che raggiungono l’eccellenza sono quelle che avranno più possibilità di vincere le sfide del futuro, quelle in grado di lavorare in sinergia al fine di coniugare al meglio le tematiche ambientali con le prospettive di sviluppo economico, soprattutto con le opportunità che verranno dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Il turismo del futuro deve essere improntato alla sostenibilità ambientale e alla tutela del paesaggio, perché non è più concepibile oggi autorizzare resort di lusso a discapito del paesaggio e del territorio che ha reso riconoscibile la Puglia nel mondo.

Alto Salento Jonico (Lecce) – Comuni di Nardò, Gallipoli, Porto Cesareo, Racale

Questo comprensorio è stato premiato principalmente per l’impegno dei comuni dell’area nella gestione sostenibile dei rifiuti, la mobilità lenta, politiche di efficientamento energetico e la valorizzazione delle torri costiere. A gennaio 2021 sono state istituite le prime Oasi Blu della Puglia “Porto Selvaggio – Nardò” e “Le Secche di Ugento”. L’Oasi Blu consentirà una maggiore tutela e protezione delle risorse marine, attraverso strumenti di gestione quali la regolamentazione delle attività professionali, sportive e ricreativo, a vantaggio della pesca sostenibile e dell’ambiente. Inoltre, nell’ultimo anno sono state condotte delle importanti azioni di bonifica sia a Nardò che Porto Cesareo, come nello specchio acqueo di Torre Squillace. Rilevante anche il lavoro di tutela ed ingegneria naturalistica promosso dal comune di Gallipoli per la salvaguardia del sistema dunale, all’interno del Parco Naturale Isola di S. Andrea e Litorale di Punta Pizzo.

Leggi anche: Le 10 spiagge più belle del Salento

Alto Salento Adriatico (Lecce) – Comuni di Melendugno, Otranto e Vernole

torre dell'orso salento

@ragemax /123rf

Vernole, Melendugno e Otranto si sono distinti anche quest’anno per le politiche di educazione ambientale e la forte attenzione alla tutela dei beni paesaggistici e culturali del territorio. Questo comprensorio non offre soltanto scorci naturalisti suggestivi, ma anche diversi chilometri di piste ciclabili che passano per il Parco Naturale delle Cesine, l’Area Archeologica di Roca fino all’Area Marina Protetta. Inoltre, le varie amministrazioni hanno attuato una riqualificazione dei paesaggi costieri e stanno promuovendo mobilità sostenibile attraverso l’installazione di colonnine di ricarica per mezzi di trasporto elettrici. I comuni stanno anche lavorando per istituire l’Area Marina Protetta Capo d’Otranto – Grotte Zinzulusa e Romanelli – Capo di Leuca.

Isole Tremiti (Foggia)

isole tremiti mare

@Touring Club

Gioiello incastonato nel Mar Adriatico, le isole Tremiti sono considerate uno degli arcipelaghi più suggestivi del Bel Paese. In totale sono cinque le isole, appartenenti alla Riserva marina del Parco nazionale del Gargano: San Domino è la più estesa e verde; San Nicola, che pur essendo la più piccola è quella che ospita l’unico centro abitato vero e proprio e la sede comunale; Capraia, nonché la più rocciosa e selvaggia delle tre e completamente disabitata; Pianosa, pianeggiante e anch’essa disabitata; e infine Cretaccio, la più piccola dell’arcipelago. 

Leggi anche: 

Fonte: Touring Club/Legambiente Puglia

Leggi tutti i nostri articoli sulle spiagge:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook