@Richard Semik/Shutterstock

Le 15 spiagge (e calette) più belle del Gargano

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il Gargano racchiude alcune delle spiagge più belle della Puglia. Lo sperone d’Italia ospita infatti una costa di rara bellezza e proprio per questo non perdete l’esperienza di visitarla per intero attraverso le escursioni in barca che permettono di ammirare tutto il litorale da Isola del Varano a Mattinata facendo tappa nelle varie calette e grotte molto suggestive e da cui è possibile ammirare i famosi trabucchi, vecchie costruzioni da pesca oggi tutelate come patrimonio monumentale.

È difficile scegliere tra le spiagge più belle del Gargano. Abbiamo selezionato per voi alcune delle località più significative calcolando anche che, a nostro parere, quelle più belle e dal mare più limpido si trovano da Peschici in giù.

Spiaggia di Ponente e di Levante – Rodi Garganico

spiaggia-ponente-gargano

@vololibero/Shutterstock

A Rodi Garganico troviamo la spiaggia di Ponente e la spiaggia di Levante. La spiaggia di Ponente si prolunga ad Ovest della città, fino al Lido del Sole. È interrotta dalla foce del torrente Romandato. È esposta ai venti del Nord ed è perfetta per gli amanti del surf. La spiaggia di Levante è formata da sabbia fine e dorata che digrada dolcemente nel mare. Il paesaggio circostante è caratterizzato da aranceti e limoneti – ricordati tra l’altro da D’Annunzio – con il loro profumo inebriante per i visitatori.

Spiaggia di Zaiana – Peschici

spiaggia-zaiana-gargano

@vololibero/Shutterstock

La spiaggia di Zaiana è incorniciata da svariate punte rocciose, che la rendono ideale per chi è alla ricerca di privacy e relax. Tra le scogliere troviamo dei veri e propri trampolini naturali, perfetti per chi ama i tuffi. Tenete conto che il pomeriggio la spiaggia rimane piuttosto in ombra e che resta sempre protetta dai venti meridionali per via della sua posizione. Si tratta di una località particolarmente suggestiva, con sabbia fine e dorata.

Baia di Manaccora – Peschici

manaccora-gargano

@vololibero/Shutterstock

Manaccora viene considerata una delle baie più belle di Peschici. Si tratta inoltre di una parte importante della storia del Gargano, per via della presenza di un sito archeologico che testimonia il sovrapporsi di civiltà sin dalla preistoria. Nelle vicinanze si trova il Grottone di Manaccora. Una parte della spiaggia è libera. La sabbia è fine e il mare è digradante.

La spiaggia di Cala Lunga – Peschici

La spiaggia di Cala Lunga è delimitata da scogliere e pinete. Il litorale è ampio e la cala è formata da sabbia morbida, fine e dorata. Il paesaggio è incorniciato dai trabucchi e da una torre di avvistamento. Il mare è turchese, trasparente e cristallino. La spiaggia si trova a circa 7 chilometri da Peschici e 16 da Vieste, nelle vicinanze del Parco Nazionale del Gargano.

 

La spiaggia di Porto Greco – Vieste

spiaggia-gargano-porto-greco

@Landscape Nature Photo/Shutterstock

La spiaggia di Porto Greco è immersa nel verde della macchia mediterranea. L’accesso alla spiaggia avviene grazie ad un sentiero sterrato da percorrere a piedi. Nella vicinanze potrete visitare la Grotta dei Marmi e la Grotta delle Viole. La baia serviva ai marinai per trovare riparo dai venti meridionali e settentrionali. La spiaggia viene raggiunta dal Grecale, da cui probabilmente deriva il proprio nome.

Spiaggia di Cala della Sanguinara – Vieste

La spiaggia di Cala della Sanguinara è considerata un vero e proprio gioiello. Si trova incastonata tra pini e conformazioni rocciose di origine carsica. In questa zona troviamo le pinete di pino d’Aleppo più estese d’Italia, che sono attraversate da un sentiero sterrato da percorrere per raggiungere la spiaggia. Altrimenti, potrete accedere a Cala della Sanguinara via mare.

 

Spiaggia dei Colombi – Vieste

La spiaggia deve il proprio nome alla grande Grotta dei Colombi, che rende l’ambiente particolarmente suggestivo. La grotta offre alla spiaggia una protezione apprezzabile, che la rende adatta alle famiglie con bambini. Si tratta di una località racchiusa tra rocce e pini da non perdere per chi è alla ricerca di sabbia morbida e dorata e di acque turchesi e trasparenti.

Baia delle Zagare – Mattinata

baia-zagare-gargano

@Landscape Nature Photo/Shutterstock

La spiaggia di Baia delle Zagare è costituita da soffice sabbia chiara ed è incastonata in un tratto di costa alta, tra insenature frastagliate e grotte marine considerate meravigliose. La caratterizzano i faraglioni a strapiombo sul mare e gli enormi scogli che emergono dall’acqua a poca distanza dalla riva. I colori del mare cristallina variano dal turchese allo smeraldo e i fondali sono morbidi e sabbiosi.

La spiaggia di Mattinatella – Mattinata

spiaggia-mattinatella

@Andrew Mayovskyy/Shutterstock

La spiaggia di Mattinatella, o Fontana delle Rose, è formata da due spiagge divise da uno sperone di roccia. L’azzurro del mare crea un contrasto suggestivo con il candore delle falesie e con il verde della vegetazione mediterranea. La spiaggia più a Nord non può essere raggiunta da terra e risulta incontaminata. Mattinatella è un vero e proprio paradiso per chi ama il silenzio, il relax e le escursioni subacquee.

Spiaggia di Santa Croce – Peschici

spiaggia-santacroce-gargano

@vololibero/Shutterstock

Un’altra spiaggia molto suggestiva del Gargano è quella di Santa Croce, che dista circa 8 km da Peschici. In questo incantevole tratto di costa dominano il bianco della sabbia dei faraglioni e e l’azzurro del mare. Facilmente raggiungibile attraverso una stradina, è una spiagge più piccole e decisamente meno affollate.

Spiaggia di Pizzomunno – Vieste

pizzomunno-spiaggia

@StevanZZ/Shutterstock

Una delle spiagge più incantevoli del Gargano è indubbiamente quella di Pizzomunno, nota anche come spiaggia del Castello o della Scialara, che si estende per circa 3 km. La spiaggia, ubicata alle porte del centro di Vieste, prende il nome dal celebre monolite in pietra calcarea alto 25 metri, divenuto il simbolo della città.

La leggenda legata all’iconico molite narra la turbolenta storia d’amore tra il giovane pescatore Pizzomunno e Cristalda. Nonostante i tentavi delle sirene di sedurre il ragazzo, Pizzomunno riuscì a restare fedele alla sua amata. Così, le sirene, in preda all’invidia per l’amore puro fra i due, trascinarono Cristalda in fondo al mare. Pietrificato dal dolore, Pizzomunno prese le sembianze di un’enorme roccia bianca. Ma la sofferenza provata dai due giovani colpì al tal punto le sirene che decisero di concedergli il permesso riabbracciarsi di nuovo soltanto per una notte ogni cento anni.

Leggi anche: La Scalinata dell’amore: a Vieste sui gradini la leggenda di Cristalda e Pizzomunno

Spiaggia di Scialmarino – Vieste

@Simona Falasca/greenMe

A circa 5 km da Vieste, in direzione Peschici, si incontra la spiaggia di Scialmarino. Qui la sabbia è dorata e il panorama è reso particolarmente suggestivo dalla presenza di un trabucco. Questo tratto di spiaggia, che si estende per quasi 3 km, è una delle mete preferite dagli appassionati di sport come il windsurf e il kitesurf. Proprio in questo tratto di costa c’è un centro specializzato dove è possibile noleggiare attrezzature e partecipare ai corsi.

Baia di San Felice – Vieste

baia-sanfelice

@Richard Semik/Shutterstock

La baia di San Felice è un piccolo paradiso naturale composto da due spiagge, una di circa 100 metri e l’altra di 60 metri, divise da un’affascinante scogliera. Il posto è reso particolarmente suggestivo dall’arco naturale, noto come “Architiello” e dalla presenza di una torre di avvistamento risalente XVI secolo, da cui si può ammirare il bellissimo panorama della città di Vieste e del litorale.

Spiaggia di Vignanotica – Mattinata

vignanotica-spiaggia

@elitravo/Shutterstock

La spiaggia di Vignanotica sorge a Mattinata, lungo la strada provinciale che collega la cittadina a Vieste. Si tratta di una porzione di litorale lunga circa 500 metri, resa unica dalle grotte scavate dalle acque e dai faraglioni di calcare bianco a strapiombo sul mare. Per accedere a questa meravigliosa spiaggia bisogna percorrere il cosiddetto “sentiero dell’amore”, tra i pini d’Aleppo e il verde della macchia mediterranea.

Spiaggia del Sospetto – Vico del Gargano 

A circa 7 km da Peschici si incontra la spiaggia di Murgia della Madonna, comunemente nota come spiaggia del Sospetto. Questo selvaggio tratto di litorale di ghiaia deve il suo doppio nome alla tradizione secondo cui la Madonna sarebbe apparsa ad un gruppo di pescatori del posto e alla presenza di una grotta carsica detta “Sospetto”. La spiaggia è un’oasi per chi cerca un posto tranquillo e incontaminato, al riparo dalla folla di turisti e privo di stabilimenti balneari.

Questa è la nostra personale selezione, poi naturalmente ognuno trova il suo angolo di paradiso.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook