Le cucine plastic free che durano una vita

La passerella che permette alle persone disabili di fare il bagno in mare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È una delle belle novità dell’estate 2018: una passerella alimentata ad energia solare che grazie a due binari fa scorrere una sedia e permette di far entrare in acqua dalla spiaggia, tutte le persone con disabilità motorie.

Nel lido di Torre Quetta a Bari, la rivoluzione è già in corso grazie al sistema ‘Sea track Tobea’ che regala autonomia a chi prima, senza supporto, non sarebbe potuto andare a fare un bagno da solo. La passerella, come dicevamo, è alimentata da energia solare, mentre la sedia che scorre sui binari viene azionata direttamente dalla persona disabile attraverso un telecomando.

Lungo il percorso c’è una doccia e l’illuminazione e un supporto da parte di personale addetto. Il primo a testare questo innovativo sistema è stato Antonio Caputo, atleta della squadra di basket in carrozzina HBari2003 che per la prima volta, è entrato in acqua senza l’aiuto di nessuno.

Lo scorso anno l’atleta che trascorre qui le vacanze con la moglie e la figlia, nonostante il caldo anomale, non era stato in grado di entrare in acqua.

torre quetta

“Questo è un grande passo avanti per chi come me vive su di una carrozzella, significa poter vivere il mare nella mia città senza più disagi”, spiega Caputo.

torre quetta2
torre quetta3

L’attrezzatura, di cui è ora dotata la spiaggia comunale di Torre Quetta, è unica in Italia, ma iniziative simili ci sono anche in Liguria, ad esempio a Sestri Levante sulla spiaggia, le persone disabili non hanno più limitazioni grazie a sedie a rotelle di ultima generazione in grado di arrivare al mare percorrendo una speciale passerella, ma sono tanti i litorali che si stanno dotato di strumenti simili per permettere a tutti relax e un bagno al mare.

Speriamo che questa idea vincente arrivi presto in tutte le regioni italiane.

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook