Il muschio si trasforma in radio

Un uomo, di cui si vedono a mala pena gli occhi e gli scuri capelli, trascina il corpo di uno squalo al mercato in Aden, nello Yemen, Paese in cui Yuri Kozyrev collabora come fotoreporter per la rivista ‘Time’. Con questo scatto l'artista russo si è guadagnato il primo premio come miglior fotografo dell’anno al Picture of the Year International (POYi) contest, organizzato fin dal 1944 dal Donald W. Reynolds Journalism Institute della Missouri School of Journalism, una delle più prestigiose scuole di fotogiornalismo al mondo

Continua a leggere

ColtivaMi: orti urbani a Milano per portare l’agricoltura sostenibile in città

Tra le molteplici preoccupazioni di una futura mamma ci sono di certo la cura e l’igiene del neonato. Affrontando di recente questo tema con delle ostetriche e puericultrici, mi è stato caldamente consigliato di diffidare di alcuni prodotti altamente reclamizzati disponibili in commercio e, in ogni caso, di verificarne sempre l’INCI, per non incorrere in sorprese sgradevoli ed evitare di sottoporre la pelle delicatissima del bambino ad una sorta di prematuro “bombardamento chimico”.

Continua a leggere

Gli abusi nel canile di Memphis: video rivela la crudelta' degli accalappiatori

Scene di ordinaria follia all’interno del canile di Memphis, il MAS (Memphis Animal Shelter). Le immagini catturate dalle telecamere della struttura rivelano la violenza e gli abusi perpetrati nei confronti dei cani accalappiati, trascinati per i corridoi della stuttura senza alcuna attenzione, con un guinzaglio perennemente legato alla gola. Vengono sbattuti a terra o sollevati in giro per le stanze, ancora stretti dal cappio al collo, e colpiti ripetutamente dalla porta di metallo della gabbia che li deve ospitare.

Continua a leggere

Barattolo portapennelli

barattolo portapennelli

 

Ecco come riuscire a trasformare un semplicissimo barattolo di metallo in un barattolo portapennelli.

Continua a leggere

Kefir: cresceteli e moltiplicateli !

tisana alla cannella


Il sole di questi ultimi giorni ci aveva un po' illuso che la primavera fosse realmente alle porte e invece... zac! Ecco di nuovo vento e pioggia, accompagnati da temperature freddine che non vedono l'ora di attaccare la nostra gola e le nostre vie respiratorie.

Continua a leggere

“Tell President Dilma”: una petizione di Greenpeace a difesa dell’Amazzonia

brasile amazzonia


5,5 milioni di km2 di superficie boschiva e un patrimonio inestimabile di biodiversità, tra insetti, piante, uccelli, rettili, anfibi ed altre specie uniche al mondo: stiamo parlando della foresta amazzonica, uno degli ultimi polmoni verdi del nostro pianeta.

Continua a leggere

Vino di ossa di tigre: felini allevati nelle "fattorie" cinesi per produrre bottiglie afrodisiache

Un portentoso elisir afrodisiaco e taumaturgico racchiuso in costose bottiglie, vendute a centinaia di dollari l’una. Si tratta del “vino di tigre”, un prodotto molto gettonato nella medicina tradizionale cinese. Ma il nome che porta, scelto non per marketing né per pubblicità, rivela tutta la crudeltà di cui può essere capace l’uomo: è realizzato davvero con pezzi di ossa frantumati del maestoso e affascinante animale dal manto striato, lasciati a macerare per anni in un liquore a base di riso. Per ogni chilo di ossa del formidabile predatore si ottengono circa 15 litri di vino.

Continua a leggere

Il miracolo della vita in un video: ecco l’Aragosta di terra, data per estinta e riscoperta dopo 80 anni

Un commovente video del Melbourne Zoo ci catapulta nel bel mezzo di una schiusa di uova di insetto. Con difficoltà e fatica ecco emergere dal guscio, dopo i 9 mesi di incubazioni, una creaturina verde dalle zampette lunghissime e grande quanto una mano, che cerca di liberarsi e farsi strada verso il mondo. È il miracolo della vita. Eppure, questa nascita ha un qualcosa di ancor più straordinario: quello che vediamo uscire dall’uovo è un insetto stecco dell'isola di Lord Howe (Dryococelus australis), dell'ordine dei fasmidi, che è stato considerato estinto fin dal 1930.

Continua a leggere

Si comincia...

mischia verde


Qual è il modo migliore per rompere il ghiaccio e inaugurare un blog? Forse buttarsi senza paure nella mischia e affrontare senza tanti preamboli gli argomenti che si desidera raccontare. Oppure, al contrario, stilare una sorta di manifesto programmatico, in cui spiegare che si ha qualcosa da dire e che questo è il luogo giusto per dirlo.

Continua a leggere

Fattorie didattiche: imparare, coltivare, guarire

orto didattico


Grazie ad un ritrovato contatto con la terra è possibile aprirsi a nuove esperienze di tipo didattico e terapeutico. La presenza di piccoli grandi orti nei pressi di edifici scolastici, dalle scuole dell’infanzia agli istituti superiori, si fa sempre meno rara nel nostro Paese. Insegnanti e associazioni che si occupano di volontariato e tempo libero hanno riscoperto il potere dell’orto come spunto di aggregazione e di apprendimento e, perché no, anche di guarigione.

Continua a leggere